Non solo Scozia// Toccata e fuga a Bruxelles

Dopo Budapest, un mese e mezzo in Scozia e il magnifico viaggio in Islanda, quest’anno mi ero ripromessa di entrare in modalità riparmio e pensare al futuro. A 27 anni, un lavoro che c’è e non c’è e una casa da costruire da zero ho deciso di mettere da parte i viaggi, almeno per un pò, per concentarmi sui “doveri” della vita. E poi un giorno sono capitata per caso sul sito della Ryanair. Santa Ryanair. E in due secondi tutti i miei buoni propositi sono svaniti nel nulla, volatilizzati, evaporati. Pensate di vedere davanti a voi, sullo schermo del pc, la scritta “VOLI A 2€”. Cosa avreste fatto? Io non ho resistito ed ho comprato all’istante un biglietto spendendo l’irrisoria cifra di QUATTRO EURO andata e ritorno. Partendo da Verona (relativamente vicino a casa e comodo da raggiungere con la mia fidata fiat 600 senza rischiare di rimanere per strada) la scelta per le destinazioni non era proprio ampissima così, d’istinto, ho optato per una capitale europea che non avevo mai visitato: Bruxelles.

bruxelles

Bruxelles. Non avevo grandi aspettative, anzi. La stragrande maggioranza delle persone che ci sono andate me l’hanno sconsigliata parlando di una città brutta, sporca, poco interessante e con poche cose da vedere. Ma dato che finchè non vedo non credo, ho voluto provare! E sono felice di averlo fatto: Bruxelles mi ha stupita e l’ho trovata davvero piacevole, decisamente sopra le aspettative.  Ci abbiamo passato solo due giorni scarsi perchè la destinazione principale del viaggio era Bruges, cittadina che mi ha sempre attratta moltissimo e che finalmente sono riuscita a visitare. In quelle poche ore passate nella capitale belga ho potuto avere solo un piccolo assaggio, vedere alcune cose di sfuggita, sacrificarne altre, ma sono sicura che prima o poi tornerò a visitarla meglio! Ecco le cose che abbiamo visto e quelle che più ci sono piaciute. Continue reading “Non solo Scozia// Toccata e fuga a Bruxelles”