Edimburgo dalla A alla Z

Mi sono divertita così tanto a scrivere l’articolo sulla Scozia dalla A alla Z che ho deciso di farne uno anche su Edimburgo. Di certo nell’affascinante capitale scozzese le idee su cose da fare e vedere non mancano. Ecco (alcune delle) le mie preferite!

Edimburgo

A come ARTHUR’S SEAT

Se volete fare un gita a piedi fuori città ma rimanendo nella città l’Arthur’s Seat è il posto giusto per voi! Si tratta di una collina vulcanica all’interno del parco di Holyrood, situato proprio nel bel mezzo di Edimburgo e dal quale si gode di una bella vista. Fuori dal caos citttadino, l’Arthur’s seat vi darà un piccolo assaggio dell’ambiente naturale scozzese!

B come BOTANIC GARDEN

Il Royal Botanic Garden sorge poco distante dal centrò città ed è comodamente raggiungibile con i mezzi pubblici. Fondato nel 1670, raccoglie oltre 15.000 specie di piante disposte all’interno del parco o nelle serre in stile vittoriano che accolgono piante esotiche e palme vecchie di 200 anni. Come in tuti i parchi che si rispettino, anche ad Edimburgo troverete  il giardino cinese, quello roccioso, il giardino dei fossili, l’arboretum, il viale delle azalee e molti altri angolini interessanti.

C come CALTON HILL

Calton Hill è davvero un singolare angolo della città. Primo parco pubblico di Edimburgo, si trova su di una collina con una delle più famose viste sul castello e sui monumenti circostanti. Vi sentierete catapultati in tempi antichi, passeggiando tra templi greci, capitelli corinzi, riproduzioni di cannoni, alte torri. Tutto ha un non so che di miserioso, di incompiuto.

Calton Hill
Veduta della città da Calton Hill

D come DEAN VILLAGE

Una parte di Edimburgo nella quale perdersi e sentirsi trasportare indietro nel tempo. Il Dean Village sorge sulle rive del fiume Leith, ad un quarto d’ora di cammino da Princes Street,  e conserva ancora un non so che di medievale, di magico. Un quartiere tranquillo e silenzioso, spesso escluso dai punti più turistici della città e per questo più autentico e molto affascinante: sembra di essere in un altro mondo!

E come EDINBURGH CASTLE

Simbolo per eccellenza della città di Edimburgo, il castello si trova sulla sommità di una roccia vulcanica e sovrasta la Old Town. Visita immancabile durante un viaggio in Scozia, comprende un’ampia serie di edifici tra cui spiccano la sala dei gioielli della corona e della Stone of Destiny, le prigioni, l’antichissima St.Margaret’s Chapel ed il National War Museum. Da non perdere è il 1 o’clock gun, una cannonata che viene sparata tutti i giorni, alle 13 in punto dalla terrazza del castello.

F come FESTIVALS

Ad agosto la città viene presa d’assalto da scozzesi e da turisti perchè si festeggiano alcuni grandi festivals. I più conosciuti sono il Military Tattoo, con musica, danze e parate di cornamuse con pipers provenienti da tutto il globo, e il Fringe Festival , il festival a tema artistico più grande del mondo con performance in ogni angolo della città.

G come GREYFRIARS BOBBY

Bobby è la mascotte di Edimburgo, tanto amato dagli abitanti della città da avere addirittura una statua con le sue sembianze! Questo terrier, vissuto nel 1800, vegliò sulla tomba del suo padrone sepolto al Greyfriars Cementery per ben 14 anni, allontanandosi solo per ricevere del cibo dai passanti o dai proprietari della vicina taverna. Alla sua morte è stato sepolto nel cimitero, poco distante dal suo padrone.

Greyfriars Bobby
Greyfriars Bobby

H come HOLYROOD PALACE

In fondo al Royal Mile, opposto al Castello, si trova un altro dei simboli della città: l’Holyrood Palace, che oggi è la residenza ufficiale di sua Maestà la Regina Elisabetta in Scozia, ha origini nel 1100 prima come monastero e poi come residenza reale. La più celebre a risiedere in questo palazzo fu Mary Queen of Scots che vi visse dal 1561 al 1567. Da non perdere, la vista alla vicina Holyrood Abbey, orma in rovina ma ricca di fascino.

I come ILLUSIONI: la CAMERA OBSCURA

La Camera Obscura & World of Illusions è un posto quanto mai divertnte: si tratta di un museo completamente dedicato al mondo delle illusioni ottiche che esiste, pensate un pò, fin dal 1835! Qui potrete provare incredibile esperienze, camminare in un labirinto di specchi, osservare Edimburgo in un modo completamente diverso, far fotografare la vostra testa su di un piatto! Assolutamente da provare! La Camera Obsura si trova a pochi passi dal Castello, scedendo lungo il Royal Mile.

J come JK.ROWLING

Harry Potter è nato ad Edimburgo: pare che JK.Rowling, autrice della saga del celebre maghetto, abbia ideato il suo personaggio proprio qui nella capitae scozzese, ed in particolar modo seduta ai tavoli dell’Elephant House. Anche la magica scuola di Hogwarts è basato su di un edificio davvero esistente, la George Heriot High School.

K come (JOHN) KNOX HOUSE

Probabilmente pochi di voi conoscono John Knox. Vissuto nel 1700 fu un influente uomo di chiesa, personaggio di spicco durante la Riforma Scozzese e fondatore della chiesa presbiteriana in Scozia. Fortemente in contrasto con la Regina Mary Stuart (perchè cattolica ed amante delle feste, dell’arte e del lusso) lottò incessantemente far farla deporre dal trono ed imprigionare. Cupo, gobbo, con una lunga barba grigia e perennemente imbronciato: ecco come mi immagino John Knox che, francamente, da quello che ho letto non è che mi stia proprio simpatico 😉

john knox house edinburgh
La casa dove risiedeva John Knox ad Edimburgo

 L come (WATER OF) LEITH

Ogni città ha il suo fiume. Quello di Edimburgo è il Water of Leith, che vi ho già nominato poco fa parlano del Dean Village. Lungo il corso d’acqua si snoda un percorso pedonale di 20km immerso nel verde, ideale per una corsetta oppure per una passeggiata rilassante fuori dal traffio cittadino. Ponti, chiuse, alberi, case pittoresche: vi sembrerà sicuramente di essere tornati indietro nel tempo!

M come MARY KING’S CLOSE

Se vi piace il mistero, siete nel posto giusto! Ad Edimburgo i tour dei fantasmi spopolano tra i turisti, complice la tenebrosa aria della città e dei suoi cimiteri e le numerose leggende ad essa legate. Uno di questi tour si snoda sotto la superficie, 25 metri sotto le strade e gli edifici della Old Town. Il Mary King’s Close  vi porterà nei quartieri che in passato erano riservati alla povera gente di Edimburgo e che, per questioni di spazio, erano costretti a vivere nel sottosuolo al freddo, al buio e vicino alle fogne, sterminati dalla peste e condannati ad una vita di stenti.

N come NATALE

Ah, il Natale! La città è ancora più magica in questo periodo dell’anno, vestita a festa e con mille lucine scintillanti. In Princes Street e in St Andrews Square si trovano i tipici mercatini che propongono ogni genere di prodotti, giochi per bambini, labirinti di abeti ed addirittura un campo da pattinaggio su ghiacio! L’aria di festa si respira ovunque e vi assicuro che la cttà è ancor più affascinante del solito!

Princes Street Gardens Edimburgo Edinburgh Christmas Markets
I Christmas Markets di Princes Street Gardens

 O come OLD TOWN

Una delle parti più belle e caratteristiche di Edimburgo è la Old Town, che si sviluppa ai piedi del castello ed attorno al Royal Mile: un dedalo di stradine, vicoli (che qui si chiamano close) e passaggi segreti che sembrano un labirinto oppure a location di qualche vecchio film. Passeggiate a caso nelle suggestive stradine della Old Town e perdetevi scoprendo nuovi pittoreschi scorci!

P come PRINCES STREET

Princes Street = shopping! In questo lungo viale dal quale si gode di un’ottima vista sul castello e sulla Old Town si trovano enormi negozi di abbigliamento, elettronica e libri con un relativo viavai di gente ad ogni ora del giorno. Sottostanti alla via si trovano i Princes Street Gardens, verdi e fioriti in estate, luogo ideale per riposarsi dopo un’intensa giornata a zonzo per la città. Sapete perchè il parco è così fertile? In passato qui confluivano le fogne cittadine formando un lago…che ha lasciato un ottimo terreno da usufriure come giardino!

Q come QUEEN’S GALLERY

L’offerta culturale di Edimburgo è molto vasta e comprende gallerie d’arte, musei tematici, mostre fotografiche. La Queen’s Gallery s trova accanto all’Holyrood Palace e propone diverse esibizioni durante il corso dell’anno, tutte facenti parte della “royal collection” ed alcune, molto rare, proposte in Scozia per la prima volta.

R come ROYAL MILE

Il Royal Mile è il lungo viale che dal castello porta all’Holyrood Palace, passando al centro della Old Town. E’ chiamato Royal perchè in passato era la strada usata dai reali per recarsi da un punto all’altro della città ed oggi conserva tutta la sua imponenza ed il suo fascino, anche se è diventato anche molto turistico, con miriadi di negozi di souvenirs e ristorantini. Non si può visitare Edimburgo senza aver percorso a piedi la sua via principale, osservando gli edifici ed i molti artisti di strada che lo popolano.

S come SAINT GILES CATHEDRAL

Lungo il Royal Mile sorge la Saint Giles Cathedral, dall’architettura gotica e medievale e dalla quale John Knox promulgò e guidò la Riforma scozzese. Al suo interno si trova la Thistle Chapel dal meraviglioso soffitto decorato ed è anche possibie partecipare a degli interessantissimi Rooftop tour con delle guide molto preparate che vi spiegheranno la storia della cattedrale e alcune curiosità sulla città.

T come THE HEARTH OF THE MIDLOTHIAN

A pochi passi dalla Saint Giles Cathedral si trova il mosaico “Heart of Midlothian”. Questo cuore di pietra colorata segna il luogo in cui in passato sorgevano le prigioni ed il tribunale, demoliti nel 1817. Non stupitevi se vedete i passanti sputare a terra nei pressi del mosaico: lo fanno per scaramanzia o perchè, si dice, porti fortuna.

U come UNIVERSITA’ DEL PARANORMALE

In un’affascinante ed antica città, dichiarata tra l’altro patrimonio dell’Unesco, non poteva che esserci un’altrettanto antica Università: la Univerity of Edinburgh fu fondata nel 1582 ed è una tra le più grandi ed importanti del Regno Unito. Ma esiste anche un’altra Università che si lega al lato misterioso della città: l’Università di Paraspicologia, istituita nel 1985, dove gli studenti studiano ed indagano i fenomeni paranormali! Da brividi, no?

V come VENNEL

Uno dei più bei scorci di Edimburgo che ahimè, sono riuscita a localizzare solo di recente e quindi non ho mai visitato. Un Vennel è uno stretto passaggio tra le mura di due edifici, di quelli che se ne trovano molti in giro per Edimburgo. Questo “the Vennel” si trova nella parte meridionale dela Grassmarket Square, lungo West Port Road: una lunga scala vi porterà ad amirare il castello da una bella prospettiva!

edinburgh-from-above-panoramic-views-4-1024x576
The Vennel, (fonte)

W come WALTER SCOTT MONUMENT

Chiamato più semplicemente “Scott Monument” è stato costruito nel 1846 in memoria dell’amato poeta e scrittore nazionale Sir Water Scott (1771 – 1832). La sua figura scura e le guglie decorate svettano nei pressi dei Princes Street Garden e la statua di Scott se ne sta ad osservare i passanti alla base del monumento. Dalla sua sommità si gode di una bella vista sulla città e sulla Old Town.

Y come YACHT BRITANNIA

Il Royal Yacht Britannia fu costruito nel 1953 in Scozia per la famiglia reale  e proprio ad Edimbugo oggi è stao trasformato in museo. Lo yacht, che trasformò la regina e altri membri della famglia reale (tra cui Lady Diana) in 696 visite all’estero e 272 visite nei mari della Gran Bretagna, venne acquistato dalla città di Leith (sobborgo di Edimburo) nel 1997 e trasformato in museo, contro il volere della famiglia reale che voleva affondarla per farle fare una fine dignitosa. Oggi si può ripercorrere la storia della famiglia reale visitando cabine, alloggi privati e ponti…dove non manca una deliziosa tearoom, of course!

 Z come ZOO

Come vi avevo già raccontato nell’articolo “La Scozia dalla A alla Z”, lo zoo di Edimburgo è l’unico zoo in tutta la Scozia, ed è anche l’unico in Gran Bretagna dove poter osservare i koala ed i panda giganti. Se siete veri appassionati di animali avete inoltre la possibilità di fare il custode per un giorno!

IMG_3002
Il Royal Yacht Britannia (fonte)

E voi avete mai visitato Edimburgo? C’è qualcosa che aggiungereste a questa “lista”?

Raccontatemelo!

29 pensieri riguardo “Edimburgo dalla A alla Z

  1. ciao Beatrice..innanzi tutto voglio complimentarmi con te per il tuo blog…una meraviglia!! traspare immediatamente la tua passione per la Scozia e la trasmetti a chiunque legga! Io è da sempre che amo la Scozia ma non sono mai riuscita ad andarci..quest’anno però in occasione del mio 25° anniversario di matrimonio ci vogliamo regalare un viaggio in questa fantastica terra e ho trovato nel tuo blog una miniera di informazioni utili! Ovviamente prendo nota anche di tutte le cose che consigli di vedere ad Edimburgo ..prima tappa del nostro viaggio di 11 giorni! ho seguito il tuo consiglio di affittare una macchina e girare per conto nostro dove vogliamo…eccellente soluzione!!
    Grazie ancora per l’aiuto che ci dai e a presto..magari via mail per chiederti ulteriori info! ciao!

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Germana! Grazie mille, benvenuta nel club degli Scotland Addicted 🙂 Sono emozionata per te e per il tuo viaggio che ti permetterà finalmente di gustarti le meraviglie della Scozia e sono felice che tu abbia trovato info utili nel blog! E complimenti per l’anniversario, quale miglior modo per festeggiare che con un bel viaggietto sognato da tempo? Hai fatto un’ottima scelta, la macchina è il mezzo migliore per spostarsi e ti dà piena libertà di movimento! Scrivimi pure per qualsiasi cosa! A presto, Beatrice

      Mi piace

  2. Ciao Beatrice,
    ho trovato il tuo link sul gruppo facebook di Turisti per Caso… AIUTO! Il blog è bellissimo ed è già diventato una droga! Il mio amore per la Scozia è abbastanza recente ed è cresciuto a dismisura dopo il primo viaggio che abbiamo fatto lo scorso ottobre, 4 giorni intensissimi di cui però ne avevamo dedicato solo uno ad Edimburgo. Ragion per cui venerdì ripartiamo e stavolta il fine settimana sarà tutto per questa città unica.
    Volevo semplicemente ringraziarti, cercavo anche delle chicche nascoste da aggiungere al giro che mi ero preparata e le ho trovate nel tuo articolo. Ho intenzione anche di dedicare un po’ di tempo ai vari “closes”, ho selezionato quelli che mi sembrano più belli. Mi dispiace molto non poter inserire il rooftop tour, siamo in 6 e una non parla mezza parola di inglese… lo lascerò per la prossima volta 😀

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Celeste! Mi fa davvero piacere questo tuo commento!!! 🙂 Sono felice che tu abbia trovato info utili per il tuo viaggio ad Edimburgo e capisco benissimo questo tuo amore per quella terra meravigliosa!! Se ti va, fammi sapere come va il tuo viaggio, mi piacerebbe sapere dei close che hai scovato, così me li segno per un prossimo viaggio 🙂 A presto e buona Scozia!
      Beatrice

      Liked by 1 persona

    1. Mi dispiace per il viaggio saltato, è una cosa odiosa essere a tanto così e dover cancellare i piani o non poterli realizzare…mi è successo un sacco di volte! Edimburgo è una città magnifica e ti auguro di visitarla il prima possibile! 🙂

      Liked by 1 persona

  3. Ok, io sono chiusa in ufficio già da mezz’ora e leggo il tuo articolo…sai quanta voglia mi hai messo di fare come nei film? Rompere la finestra, atterrare su una moto e sfrecciare verso un volo privato che mi porti direttamente sopra Arthur’s Seat! Sto sognando troppo? ahahaha
    Dai, con un post del genere non si può non sognare!

    Un bacione ❤

    Liked by 1 persona

  4. Basta, nel 2017 la Scozia deve essere mia 😀 per lo meno Edimburgo, sembra davvero fantastica. Anche da qui purtroppo non ci sono tariffe favorevoli, la più comoda sarebbe Budapest-Glasgow con Wizzair, ma i prezzi non sempre alla mano. Speriamo il prossimo anno ci facciano la grazia! Un saluto cara!

    Liked by 1 persona

      1. Ciao Beatrice. Venerdì parto per un week end lungo ad Edimburgo! ci sono già stato 11 anni fa ma era estate! Ora ho visto il meteo è sarà gran freddo ma va bene lo stesso. Cercando info mi sono imbattuto nel tuo blog e volevo farti i complimenti. Se hai consigli su cosa fare/vedere per sfruttare al massimo i miei (soli) tre giorni sono ben accetti! Amo la Scozia e la sua gente.

        Liked by 1 persona

  5. Ciao Beatrice,
    ho visto Edimburgo gia’ due volte,alcune delle cose da te citate le ho viste anch’io!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ritengo Edimburgo una delle piu’ belle citta’che io ho avuto il piacere di vedere.
    Spero di poterci ritornare visto che in Scozia ci vive mio figlio con tutta la sua famiglia.
    La Scozia mi è proprio entrata nel cuore e nonostante io non sappia una parola d’inglese mi piacerebbe andarci e restarci un mese.

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Luisa! Anche per me Edimburgo è in cima alla classifica delle città più belle, assieme a Parigi! Ti auguro di tornare in Scozia al più presto! Grazie per essere passata a leggermi ☺️

      Mi piace

  6. B come bellissima! *_* In caso si decidano ad abbassare ste benedette tariffe da Napoli la mia prima tappa ad Edi sarebbe sicuramente il Dean Village. Non avevo mai visto una foto di Edimburgo con le atmosfere natalizie, è fantastica: non ha nulla da invidiare alle solite mete europee! Stupendo quel Vennel, come sempre ho segnato tutto! Buon fine settimana Beatrice!

    Mi piace

    1. Purtroppo i voli per la Scozia sono cari ovunque! Io spero nella Santa Ryanair che aprirà a marzo la tratta Bergamo-Edimburgo, così mi dovrò anche evitare le oltre 3 ore d’auto per andare alla Malpensa 😩 L’atmosfera natalizia è davvero unica ed il Dean Village è stata una piacevole scoperta! Buon week end anche a te ☺️

      Liked by 1 persona

      1. Anch’io ho sempre viaggiato con easy jet sulka Scozia..che prezzi però!! L’unica soluzione è prenotare con mooolto anticipo, ma capisco che può non essere così semplice quando c’è di mezzo il lavoro! Un’alternativa è atterrare sulla più economica Londra e poi farsi circa 4h di treno (diretto) fino ad Edi! In ogni caso, ti auguro di riuscire a visitare la Scozia al più presto ❤️

        Liked by 1 persona

    1. Ahahah Ilaria, mi sono divertita un sacco a scrivere questi articoli, a pensare cosa abbinare ad ogni lettera e soprattutto cosa scegliere di tutte le cose che mi sono venute in mente 🙂 Pensa che l’ultima volta che sono andata ad Edimburgo mi ero avventurata in un vicoletto perchè mi sembrava il punto giusto ma a metà strada sono tornata indietro, convinta di aver sbagliato… poi ho scoperto che se avessi proseguito per altri 20 mt l’avrei trovato! Maledetta me 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...