Una serata per parlare della Mia Scozia

Dopo un paio di giorni riesco a riordinare le idee e i pensieri per raccontarvi della serata che ho organizzato nel mio piccolo paese in provincia di Trento per raccontare “La mia Scozia”. Era da un pò che pensavo a questa cosa e che avevo il desiderio di far capire ad amici e conoscenti il perchè dell’amore che mi lega a quella Terra e finalmente, lo scorso 9 giugno, è stata la volta buona!

LA MIA SCOZIA
La locandina della serata

A parlare di Scozia non sono stata sola ma ho avuto il prezioso appoggio di due persone che ho conosciuto su fb grazie alla passione che ci lega, e posso dire con felicità essere diventati degli amici: Ferdinando Viti, fondatore e presidente dell’Associazione Oro di Scozia che a Como e Provincia organizza e promuove la tradizione scozzese tramite eventi e la vendita online di prodotti made in Scotland e Guerino Previtali dell’Orobian Pipe Band, un complesso di cornamuse e percussioni nato nel 2010 nel bergamasco e che partecipa a numerosi eventi musicale e non in Italia ma anche all’Estero. Con loro Maria, Norma, Fabio e Modesto, che hanno contribuito a rendere ancora più speciale la serata,

Scozia
Io con Guerino, Ferdinando e Fabio
Scozia
Modesto, Fabio, Norma, Guerino, Ferdinando e Maria

E’ stato bellissimo vedere le persone che arrivavano in teatro incuriosite dal costume tipico scozzese e dal suono della cornamusa di Guerino, tutte con il telefonino in mano per immortalare il momento con foto e video. Vi posso assicurare che soprattutto le signore più anziane del paese erano incredule e contentissime! 🙂 Non mi aspettavo una così grande affluenza e sono stata davvero felice di vedere oltre ai molti volti amici, anche persone che mi seguono qui sul blog o venute dai paesi limitrofi appositamente per questa full immersion scozzese.

La presentazione si è aperta col suono della cornamusa di Guerino, che ha intrattenuto gli ospiti suonando nel corso della serata altre canzoni tra le quali Skye Boat Song, Auld Lang Syne, Loch Lomond. Io ho parlato dei miei viaggi, con una serie di slide interattive sui primissimi incontri con la Scozia (l’esperienza di workaway, il primo vero on the road, la toccata e fuga ad Edimburgo) ed infine un video fotografico del viaggio più recente, quello durato più di un mese, lo scorso anno e una brevissima presentazione della mia guida. Se inizialmente ero così agitata che mi veniva da vomitare (come sempre), passati i primi 10 minuti mi sono sentita molto più a mio agio e ho continuato a parlare per moltissimo tempo. Pensavo di non sapere cosa dire e inve alla fine ho dovuto un pò tagliare perchè stavo raggiungendo le due ore di presentazione! (chiedo scusa a chi inziava ad addormentarsi!!!)

 

Dopo la serata ci siamo spostati al bar del paese per un finale col botto: la degustazione di whisky gentilmente offerta da Ferdinando e Maria dell’associazione Oro di Scozia: il liquore tipico scozzese, i deliziosi shortbread e le buonissime caramelle fudge sono state molto apprezzato dal pubblico che si è sentito pienamente coinvolto in una vera atmosfera scozzese. Io sono stata presa d’assalto (in senso positivo, ovviamente) da alcuni partecipanti coi quali ho avuto il piacere di scambiare due chiacchiere anche se, a malincuore, non ho potuto dedicare abbastanza tempo a tutti. Mi ha fatto molto piacere veder andar via persone soddisfatte, qualcuno con una bottiglia di whisky o un pacchetto di biscotti sottobraccio, ringraziandomi per la bella ed interessante serata. Purtroppo eravamo tutti presi e non abbiamo nessuna foto del momento della degustazione!

Inutile dire che è stata una serata magnifica, molto partecipata. Voglio ringraziare ancora una volta di cuore Ferdinando, Maria, Guerino, Norma, Fabio e Modesto per la loro presenza e per la loro amicizia: il vostro intervento è stato indispensabile per rendere speciale ed unica questa mia serata che, senza di voi, non sarebbe stata la stessa! Grazie infinite anche a tutte le persone che hanno partecipato tra il pubblico, alla mia famiglia, ai miei amici della Croce Rossa, ai miei compaesani, ai lettori del blog che hanno partecipato (grazie Mariagrazia, Chiara, Arianna per la vostra presenza!) e a tutti quelli che hanno acquistato una copia della mia guida.

Io continuo a sognare la Scozia e proverò a farla sognare a voi che leggete!
Alba gu bràth, Scozia per sempre

Nuova iniziativa “La Scozia nel Cuore”

Era da un pò che pensavo di proporre qualcosa per creare un pò di movimento sul blog e sulla pagina facebook in particolare, qualcosa per coinvolgervi maggiormente e per condividere tutte assieme le nostre esperienze scozzesi. Da un paio di mesi a questa parte seguo le avventure in Nuova Zelanda di Agnese, nel suo blog I’ll B Right Back: l’appuntamento del lunedì con il suo diario settimanale ormai è un punto fisso che aspetto con curiosità. Per me il lunedì mattina è “aspetta che vado a leggere cosa ha fatto Agnese la settimana scorsa in Nuova Zelanda!”. E poi c’è un’altra bellissima iniziativa che Agnese propone nel suo blog: il #wetravelshare. Ed ecco che quindi, con il suo gentilissimo consenso, ho pensato di proporre qualcosa di simile anche qui sul blog: vi presento dunque la nuova iniziativa LA SCOZIA NEL CUORE!

La Scozia nel Cuore

Come funziona? Ogni mese io vi indicherò un TEMA e voi potrete inviarmi una vostra fotografia che verrà poi pubblicata sulla pagina facebook Nel Cuore della Scozia e qui sul blog. Assieme alla fotografia inviatemi anche una piccola descrizione: che luogo ritrae, che emozioni avete provato, qualcosa in più sul vostro viaggio in Scozia. Non dimenticatevi il vostro nome e, se ne avete uno, il vostro sito web. Il tutto va spedito entro il 25 GIUGNO.

Il tema di questo mese è…. CASTELLI!

Direi che avete solo l’imbarazzo della scelta 🙂

Sbizzarritevi dunque e ricordatevi di inviarmi la vostra foto a nelcuoredellascozia@libero.it entro il 25 giugno! 🙂

La mia prima Burns Night!

Eccomi pronta a raccontarvi tutto sulla Burns Night di sabato scorso alla quale ho partecipato e che si è svolta in provincia di Bergamo, organizzata dagli amici della Orobian Pipe Band che avevo conosciuto di sfuggita al Verona Scottish Christmas lo scorso dicembre. Vi ho già parlato in questo articolo di cos’è e di come si svolge, tradizionalmente, una Burns Night e parteciparvi è stata davvero -passatemi il termine! – una figata unica!!! Un sacco di persone – circa 150 – unite dalla passione e dall’amore per quella Terra meravigliosa che è la Scozia, tutte riunite a festeggiare tra canti, balli e bicchieri di whisky! Ecco dunque come si è svolta la serata. Perdonate la qualità delle foto e dei video ma ero più impegnata a godermi la serata che a documentarla 🙂

Continue reading “La mia prima Burns Night!”

Ricordando Robert Burns, il bardo scozzese

Ogni anno, il 25 gennaio, si commemora la nascita di Robert Burns, l’amato e stimato poeta scozzese che nacque nel 1759 e del quale vi ho già parlato in questo post. Primogenito di una famiglia di contadini dell’Ayrshire, Robert si dimostrò portato più per la lettura e la scrittura che per la vita agricola e, grazie al padre che investì il poco denaro a disposizione nell’educazione dei suoi figli, guadagnò ben presto il successo con le sue poesie e i suoi versi. Nonostante la fama, Burns non dimenticò mai le sue radici. Il suo amore per la vita contadina rimase intatto per tutta la vita e nei suoi testi affrontò spesso i problemi delle classi povere, sottolineando la necessità di una maggiore eguaglianza sociale. Per questo si guadagnò la stima dei connazionali che, ogni anno nei secoli a venire, ricordano il loro poeta, chiamato amichevolmento “Rabbie“, che morì a soli 37 anni a causa di una malattia cardiaca ma che lasciò un’enorme eredità poetica e musicale.

robert_burns
Un ritratto di Robert Burns

Continue reading “Ricordando Robert Burns, il bardo scozzese”

Cosa visitare nei dintorni di Edimburgo con i mezzi pubblici

Vi trovate ad Edimburgo e vorreste visitare i dintorni o altre zone della Scozia ma non avete un’auto per spostarvi? Niente paura! I mezzi pubblici scozzesi sono ben organizzati e puntuali e vi porteranno in tutti i principali villaggi fuori dalla capitale e, compreso nel prezzo del biglietto, avrete un bellissimo panorama da godervi dal finestrino 🙂 Ecco alcune idee sui luoghi da visitare fuori da Edimburgo.

Se volete rimanere vicini…

Se vete voglia di un day out nei dintorni della frizzante capitale scozzese non avete che l’imbarazzo della scelta tra castelli, luoghi misteriosi e siti storici.

ROSSLYN CHAPEL

rosslyn chapel
L’enigmatica Rosslyn Chapel

Se avete visto “Il Codice da Vinci” vi ricorderete della Rosslyn Chapel, location di alcune scene del film. Questa piccola cappella si trova a soli 12km dal centro città e si raggiunge in autobus in circa mezz’oretta. Quella di Rosslyn è una chiesetta gotica risalente alla metà del 1400 a dir poco enigmatica: il suo interno è Continue reading “Cosa visitare nei dintorni di Edimburgo con i mezzi pubblici”

I miei #traveldreams per il 2017

Non posso lamentarmi di come è andato il mo 2016 in quanto a viaggi. Sono riuscita a realizzare molti dei miei traveldreams più una meta che non avevo preso in considerazione. Si è avverato il viaggio in Islanda, un on the road di quasi due settimane nella magnifica e selvaggia isola nordica, quello a Budapest, per un piacevolissimo week end in compagnia della mia mamma (il nostro primo viaggio assieme!) e sono pure riuscita a tornare in Scozia dove mi sono fermata per più di un mese lavorando in una guesthouse (a tal proposito, conosci già workaway?) con una puntatina in Inghilterra, a Cambridge. Sono rimaste fuori dalla lista Istambul e la Cornovaglia, ma grazie ad una super offerta Ryanair sono riuscita invece a visitare anche Bruxelles e Bruges, un sogno che avevo nel cassetto da molto tempo!

E per il 2017? L’anno che sta per arrivare sarà un anno all’insegna di grandi progetti e relativi sacrifici per me. Sto per iniziare i lavori di costruzione della mia nuova casa che sarà anche un b&b, un grandissimo sogno che ho da un bel pò di anni e che finalmente spero di riuscire ad avverare! Prevedo che i miei viaggi passerranno in secondo piano, almeno per un pò. Sono stata molto combattuta sulla questione, ma ho deciso di concedermi un solo viaggio all’anno anzichè 5 o 6 come sono solita fare. Le priorità ora sono altre, prima il dovere e poi il piacere insomma! Ammetto che l’idea di non viaggiare più così spesso mi rattrista parecchio, ma pensare alla mia casetta dei sogni ed al mio futuro b&b mi rincuora 🙂 Quindi, ecco il mio unico #traveldream per il 2017.

Scommetto che non lo indovinerete mai…

Continue reading “I miei #traveldreams per il 2017”

Concorso fotografico “LA MIA SCOZIA”

Amici, vi rinnovo l’invito a partecpare al concorso fotografico “La mia Scozia“.

Partecipare è semplice, basta inviarmi all’indirizzo nelcuoredellascozia@libero.it una fotografia fatta da voi che renda perfettamente la vostra idea di Scozia. In palio due copie autografate del libro “Filo di Scozia” di M.Barilli e M.Zerbini. Dopo aver raccolto le fotografie creerò un apposito Album sulla pagina fb del blog ed ognuno potrà votare la sua foto preferita mettendo un mi piace. Allo scadere del periodo valido per la votazione le due foto con più mi piace si aggiudicheranno i libri!

Aspetto le vostre belle fotografie 🙂

rIla-mia-scozia