Viaggio di gruppo lungo la North Coast 500 nell’Estremo Nord della Scozia

Tornare in Scozia è sempre un’emozione, tornare dopo due anni e mezzo di pandemia lo è stato ancora di più! Pensavo mi sarei messa a piangere, che mi sarebbe uscito il cuore dal petto per l’emozione…e invece è stata una sensazione pacata ed ordinata, un pò come tornare a casa dopo tanto tempo e trovare tutto identico a come lo si era lasciato, come se non fosse mai cambiato nulla, come se non si fosse stati via per così tanto tempo. E così la Scozia era sempre la stessa, bellissima come me la ricordavo, e mi stava aspettando da novembre 2019! Anzi, CI stava aspettando: il tanto agognato ritorno non l’ho vissuto da sola ma con un meraviglioso gruppo di 14 entusiaste ed avventurose donne!

Continua a leggere “Viaggio di gruppo lungo la North Coast 500 nell’Estremo Nord della Scozia”

Nuovo viaggio di gruppo lungo la North Coast 500 e l’estremo nord scozzese- MAGGIO 2022

Dopo i due viaggi di gruppo di giugno 2019 in giro per la Scozia e di novembre 2019 nei Borders, eccomi pronta a riproporvi il magnifico tour che rimandiamo ahimè da anni, interamente pensato da me ed organizzato con il prezioso sostegno di Scozia Viaggi. Questa volta vi propongo di venire con me a percorrere la North Coast 500 e a scoprire l’estremo nord della Scozia! La North Coast 500 è l’equivalente della Route 66 Americana: una strada altamente panoramica che, costeggiando sempre il mare, segue la costa dell’estremo nord della Scozia passando per piccoli villaggi, bianche distese di sabbia e distese brulle e selvagge. Mare, montagne, scogliere: qui la natura la fa da padrona! Avremo la fortuna di viaggiare in questo angolo remoto di Scozia godendoci faraglioni che spuntano dal mare, lunghe spiagge e piccole insenature, grotte marine, fari solitari, misteriosi castelli, vedute e panorami mozzafiato. Il tutto condito con dell’ottimo cibo e un goccio di buon whisky!

Continua a leggere “Nuovo viaggio di gruppo lungo la North Coast 500 e l’estremo nord scozzese- MAGGIO 2022”

Portsoy: mare, scogliere e il miglior gelato di Scozia!

Quando sono arrivata a Portsoy, durante il mio viaggio lungo il Moray Firth, le condizioni meteo non erano proprio dalla mia parte: tirava un vento fortissimo e congelato e stare all’aperto era davvero difficoltoso! Putroppo proprio a causa del forte vento non sono riuscita a fare le passeggiate costiere che tanto mi attiravano, ma camminare a picco sulle scogliere era davvero troppo rischioso! Fortunatamente alcuni spiragli di sole tra le nuvole mi hanno permesso di scattare qualche foto decente con una bella luce tipica scozzese! Ma allora, con tutto questo freddo e questo vento… cosa c’entra il gelato del titolo, mi chiederete voi? Niente paura, ve lo racconto subito!

Continua a leggere “Portsoy: mare, scogliere e il miglior gelato di Scozia!”

Scoprire Edimburgo: la Georgian House, elegante residenza del XVIII secolo

Nel cuore della New Town di Edimburgo, quartiere progettato dall’architetto ventiduenne James Craig che vinse il concorso indetto ne 1766 per sviluppare una nuova parte di città a nord della Old Town, e a poca distanza dal pittoresco Dean Village, si trova la tranquilla Charlotte Square, una piazza-giardino che ospita la statua equestre del Principe Albert, consorte della Regina Vittoria. Sul lato settentrionale della piazza si trovano due importanti edifici: Bute House al numero 6 è la residenza ufficiale del Primo Ministro Scozzese mentre al numero 7 si trova la Georgian House, restaurata e curata dal National Trust for Scotland per mostrare ai visitatori una tipica residenza del XVIII secolo nella New Town di Edimburgo. La visita è davvero molto interessante anche grazie ai simpaticissimi e preparatissimi anziani volontari che fanno da guida all’interno dell’edificio! Continua a leggere “Scoprire Edimburgo: la Georgian House, elegante residenza del XVIII secolo”

Castelli scozzesi: Caerlaverock Castle, la curiosa fortezza triangolare

Ah, com’è meraviglioso l’autunno scozzese! I boschi si tingono di mille colori caldi, la luce si fa più bassa e dorata e la ressa estiva è ormai lontana con la piacevole conseguenza che spesso ci si trova a visitare castelli e luoghi storici in completa solitudine: la bassa stagione, tra ottobre e novembre, è un ottimo periodo per visitare la Scozia se siete alla ricerca di pace, tranquillità e silenzio. E’ stato così per me e i miei meravigliosi compagni di viaggio del tour di gruppo nel sud della Scozia: abbiamo esplorato i Borders e parte del Dumfries and Galloway in perfetta solitudine e spesso eravamo gli unici visitatori di abbazie e castelli. A proposito di castelli: quello di Caerlaverock ci è piaciuto moltissimo! E’ un castello molto particolare, unico nel suo genere in Scozia, ed ora vi racconto il perchè… 🙂 Continua a leggere “Castelli scozzesi: Caerlaverock Castle, la curiosa fortezza triangolare”

Cartoline dalla Scozia // Febbraio: Siti preistorici e luoghi antichi

Non solo castelli nel patrimonio storico della Scozia! Sparsi per il Paese ci sono una moltitudine di siti preistorici, standing stones, cerchi di pietre ed altri luoghi antichi legati al glorioso e leggendario passato della nostra amata Nazione. Sono luoghi misteriosi dove il tempo sembra essersi fermato, massi centenari che sembrano sentinelle da un’era ormai perduta, costruzioni in pietra il cui senso non ci è ancora ben chiaro. Ecco le vostre foto per il tema del mese di febbraio! Continua a leggere “Cartoline dalla Scozia // Febbraio: Siti preistorici e luoghi antichi”

Dryburgh Abbey, romantiche rovine nel sud della Scozia

Tra le quattro abbazie storiche degli Scottish Borders che abbiamo avuto l’occasione di visitare durante il meraviglioso viaggio autunnale nel sud della Scozia, quella di Dryburgh è senza ombra di dubbio la più pittoresca e romantica: i resti di questo antico monastero sorgono infatti in posizione tranquilla e riparata, immersi in un boschetto e situati in mezzo ad una curva naturale del fiume Tweed. Facile capire perchè i monaci scelsero proprio questo luogo per costruirvi la propria casa, il posto ideale dove sentirsi protetti e più vicini a Dio. Una particolarità che salta subito all’occhio visitando Dryburgh è di come, a differenza delle altre tre abbazie vicine, gli edifici un tempo dedicati alla vita dei monaci siano arrivati a noi magnificamenete conservati: passeggiando tra quelle rovine mi sono sentita catapultata nel passato, attraversando gli antichi archi di pietra e salendo scalini scavati dal tempo mi è sembrato di ripercorrere le lunghe e rigide giornate dei monaci e, circondata dal silenzio e dal cinguettio degli uccellini, ho capito perchè Walter Scott amasse così tanto Dryburgh da sceglierla come luogo per il suo eterno riposo.

Continua a leggere “Dryburgh Abbey, romantiche rovine nel sud della Scozia”