Edimburgo low cost: 10 cose da fare in città…gratis!

Se volete visitare la magnifica capitale scozzese ma avete un budget ristretto, don’t worry! In città infatti le attrazioni e le cose da vedere gratuite sono davvero moltissime e avrete l’imbarazzo della scelta: dai musei ai giardini, Edimburgo vi accoglierà per farvi vivere esperienze fantastiche e 100% gratuite! Ecco di seguito alcune idee! Continua a leggere “Edimburgo low cost: 10 cose da fare in città…gratis!”

Doune Castle, la Scozia di Outlander

Siete fan di Outlander? State programmando il vostro viaggio alla scoperta delle location della fortunata serie tv? Oppure semplicemente volete visitare un antico castello scozzese ben curato e che conserva tutto il suo fascino medievale? Qualunque sia il motivo della visita, Doune Castle non deluderà le vostre aspettative: una storia avvincente ed una bella location, non troppo lontano da Edimburgo e quindi perfetto anche per una gita fuori porta dalla capitale. State già pensando di inserirlo nel vostro itinerario?

spazio

Il piccolo villaggio di Doune (dal Gaelico An Dùn il forte) si trova poco lontano dalla cittadina di Stirling e se ne sta, tranquillo e raccolto, sulle sponde del Fiume Teith. I turisti qui arrivano perchè attratti dall’antica manifattura di pistole, prodotte per molti anni nel villaggio ma poi sospesa per via della concorrenza che vendeva pezzi più economici, e soprattutto per visitare l’imponente e ben conservato Doune Castle. Il castello si trova a sud del borgo, tra il fiume Teith e il più piccolo Ardoch Burn.

1200px-scotland-2016-aerial-doune_castle_28and_castle_keeper27s_cottage29
Una vista aerea del Doune Castle (fonte)

UN PO’ DI STORIA

L’origine di Doune Castle si colloca negli ultimi anni del 1300 quando Robert Stewart, Duke of Albany, terzo figlio di Re Robert II, decise di costruire una residenza qui, a poca distanza da Stirling: Robert fu un personaggio di spicco nella storia scozzese perchè fu Reggente durante tre monarchie (quella di Robert II e Robert III -suo padre e fratello – e quella James I -esiliato e poi rientrato in patria per governare) e deteneva molti titoli: oltre a Duke of Albany era anche Earl of Menteith, Earl of Fife, Earl of Buchan e Earl of Atholl. Non era tuttavia un personaggio molto amato e anzi, pare sia stato crudele, egoista e senza scrupoli. Alla sua morte le sue proprietà passarono a figlio Murdoch Stewart che però ebbe vita breve: fu condannato a morte per tradimento da James I, che lo punì per gli errori e le scorrettezze commessi dal padre. Doune Castle divenne quindi proprietà reale e venne usato come residenza per le vacanze o per la caccia. Nel 1603, quando James VI partì per Londra per diventare James I of England, Doune Castle non venne più usato come residenza reale. Nel 1984 il castello venne donato ad Historic Scotland. Tra i personaggi importanti che visitarono Doune Castle nel corso dei secoli voglio nominare Mary Stuart, suo figlio James e il Bonnie Prince Charlie che si acquartierò nel castello durante la Rivolta Giacobita del 1745.

doune castle
La facciata principale del Castello

UN CASTELLO IMPONENTE

Doune Castle è il classico castello scozzese dalla forma ad “L” e presenta una torre principale e due edifici aggiuntivi a fianco. L’entrata è nella gate tower: al cortile interno si accede tramite un portone dotato del cancello a saracinesca originale in ferro, oltrepassato il quale si percorre un corridoio ad arco lungo 14 mt prima di trovare le ex prigioni sulla sinistra e l’attuale cassa e negozio sulla destra. Dal cortile si nota tutta l’imponenza del castello, la sua altezza e le possenti mura che lo circondano. Sopra alla porta principale si trovano gli Appartamenti privati e la Lord’s Hall, finemente restaurata e riportata al suo antico splendore nel 1883.

Doune castle
La scala di accesso al primo piano della Gate Tower

Accanto alla Lord’s Hall si trova la Great Hall: questa era la stanza più grande del castello ed ha una forma che ricorda vagamente quella di una cattedrale: alti soffitti e spazi ampi. Si tratta di una delle miglior conservate great hall scozzesi, pensate un pò! Veniva usata per riunioni importanti, banchetti, serate danzanti e proprio a questo scopo disponeva anche di una minstrel gallery, un palchetto per menestrelli e musicisti. E’ curioso che per raggiungere una sala tanto grande si salgano delle strettissime scale a chiocchiola di pietra!

 

Le cucine sono l’altra parte meglio conservata del castello: si trovano accanto alla Great Hall e l’accesso è un pò nascosto, per evitare che gli illustri ospiti potessero assistere al via viai di cuochi, camerieri e sguatteri. La particolarità della cucina di Doune Castle è sicuramente il grandissimo camino che occupa un’intera parete! Ci sono poi dei caratteristici archi in un’altra parete, che i fan di Outlander ricorderanno sicuramente.

Doune_Castle_BeatriceRoat
Una parte delle cucine di Doune Castle

Come per ogni castello scozzese che si rispetti, anche Doune Castle ha una sua storia tetra e misteriosa: fuori dal portono d’entrata del maniero si trovava un albero dove venivano giustiziati per impiccagione malfattori e delinquenti. In epoca vittoriana la macabra storia attirò curiosi e visitatori e l’albero divenne una reliquia: dal suo legno, quando venne abbattuto, vennero ricavati alcuni mobili per il castello ed addirittura la copertina per un libro, finemente intagliata, che reca la scritta “Made from the Wood of the Old Gallows Tree at Doune Castle”, fatto con il legno del vecchio albero delle impiccagioni di Doune Castle.

HIGHLANDERS, CAVALIERI E GLI STARK

No, non sto sparando parole a caso come potrebbe sembrare: Doune Castle è famoso per essere stato la location di ben tre fortunate serie televisive che hanno visto uno o più episodi ambientati tra le sue possenti mura. Prima fra tutte Monty Python e il Sacro Graal, serie-commedia britannica, parodia della celebre storia di Re Artù filmata nel 1974. La pellicola più recente in cui appare il castello è invece Outlander, amatissima serie ambientata nella Scozia del 1700 dove Doune Castle diventa Castle Leoch, sede del Clan MacKenzie

faffd7f7d8d5204ed6bb0a7f8bf19725
Doune Castle come set di Outlander (fonte)

Se è sicuramente risaputo che Doune Castle è stato usato come set cinematografico per Outlander, in pochissimi sanno che il castello è apparso anche in un’altra famosa e fortunata serie tv: Game of Thrones. Nel pilot della prima stagione Doune è infatti Winterfell, Grande Inverno, anche se la location cambiò nei successivi episodi. A Doune Castle sono state effettuate le riprese in esterno (ovviamente con molti effetti speciali) ma anche quelle del grande banchetto tenutosi in occasione della visita di Robert Baratheon e della sua allegra (ehm ehm) famiglia.

article-2617033-1d7ab40200000578-883_964x508
Ok, ci vuole moooolta fantasia ma è lui 🙂 (fonte)

All’interno del castello, in una sala al piano terra, troverete una piccola mostra riguardante proprio il ruolo di Doune come location di queste celebri serie tv!


Per orari di apertura e costa del ticket di ingresso consultate il sito ufficiale di Historic Scotland.

Scozia: 5 passeggiate nel bosco

Sono sicura che pensando alla Scozia una delle prime cose che vi vengono in mente sono i rigogliosi e verdi boschi, vero? Foreste e boschi sono da sempre luoghi di pace e tranquillità, dove a farla da padrona è la natura, che si sbizzarrische con profumi, colori e rumori: i raggi del sole che filtrano tra le foglie, il profumo dei pini, il cinguettio degli uccelli, il rumore di un ruscello in lontananza, un cervo o un capriolo che sbucano dietro un tronco, uno scotiattolo che corre tra i rami. Non vi basta pensarci per sentirvi già meglio? I boschi scozzesi tuttavia hanno “una marcia in più”, ossia quella di essere anche luoghi magici: tra gli alberi e il muschio infatti si dice che vivano fate, gnomi e altri abitanti del piccolo popolo. Venite con me, vi porto a passeggiare in cinque bellissimi boschi scozzesi! Continua a leggere “Scozia: 5 passeggiate nel bosco”

Scoprire Edimburgo: il giardino botanico

Vi è mai capitato di posticipare in continuazione qualcosa, finchè un bel giorno non vi trovate a dire a voi stessi “Si, è arrivato il momento di farlo!”? Per me è stato così con il giardino botanico di Edimburgo: dopo cinque viaggi in Scozia ancora non ero riuscita a visitarlo finchè, lo scorso settembre, ho deciso a tutti i costi di inserirlo nell’itinerario tra Dean Village e Stockbridge. Fine settembre non è certamente il migliore dei periodi per la fioritura, ed il meteo non ha di certo aiutato visto lo spesso strato di nuvole grigie, ma la visita al Royal Botanic Garden di Edimburgo mi ha davvero entusiasmata! Pensate che questo meraviglioso giardino esiste da più di 300 anni ed è ad oggi uno dei giardini botanici più completi e curati del mondo. Curiosi? Ecco alcuni motivi per visitarlo!

Continua a leggere “Scoprire Edimburgo: il giardino botanico”

Luss, il villaggio delle favole

Ammettiamolo, in Scozia ci sono moltissimi villaggi che sembrano proprio usciti da una favola. Se chiudo gli occhi e penso a quelllo che ho trovato in assoluto più bello e pittoresco però mi viene subito in mente Luss, sulle sponde del Loch Lomond. Sarà per la sua splendida posizione in riva al lago, per i suoi deliziosi e curatissimi cottage o perchè mi ha accolta in una splendida giornata di sole, ma Luss, anche se ci ho passato davvero pochissimo tempo, mi ha davvero stregata! Venite con me a scoprire uno dei più bei villaggi scozzesi!

Continua a leggere “Luss, il villaggio delle favole”

La Scozia raccontata da Marco: Isle of Eigg

Dopo La Scozia nel Cuore ho pensato di proporre questa nuova rubrica intitolata “La Scozia raccontata da….” dove alcuni grandi appassionati della Scozia racconteranno con parole e immagini il loro angolo preferito della notra amata Terra! Sono davvero felice di poter condividere non solo il mio di amore per la Scozia ma anche quello di altre persone, unite da questa grandissima passione! Oggi ospito con grande onore Marco Dadone, fotografo di Cuneo ed Ambassador di Sigma Italia: le sue fotografie parlano da sole esprimendo il suo grandissimo talento e stregando chi le ammira. Marco ci porterà con lui sulla piccola e sconosciuta Isola di Eigg, a Sud di Skye, che ha visitato per un’avventura fotografica con Sigma UK. Continua a leggere “La Scozia raccontata da Marco: Isle of Eigg”

Isola di Skye: Elgol, il villaggio più remoto dell’isola

L’isola di Skye è sicuramente l’isola più visitata ed amata della Scozia: vi ho già parlato delle cose da non perdere secondo me, della magnifica Trotternish Peninsula e vi ho lasciato alcuni consigli deller visitarla al meglio. Skye è super gettonata e, soprattutto in estate, i turisti la inondano arrivando a frotte e facendole perdere parte della sua magia. Ma c’è un minuscolo villaggio nella parte più meridionale dell’Isola che mantiene un fascino isolato e solitario: Elgol, quattro case, una scuola, una spiaggia di ciottoli e una magnifica vista sui monti Cuillin. Venite con me, andiamo a scoprirlo assieme! Continua a leggere “Isola di Skye: Elgol, il villaggio più remoto dell’isola”