Viaggio di gruppo 2019: 7 giorni alla scoperta della Scozia!

Ho avuto bisogno di un pò di tempo per riordinare le foto ma soprattutto le idee dopo il meraviglioso viaggio di gruppo del quale sono stata tour leader questo giugno: se avete letto l’articolo pre partenza avrete notato un pò di agitazione da parte mia, dato che era la primissima volta che affrontavo un’esperienza del genere, ma posso finalmente confermare che il viaggio è andato benissimo, addirittura sopra le aspettative! Accompagnare un gruppo comporta molte responsabilità ed è, lo ammetto, abbastanza stancante perchè le cose a cui pensare dal momento in cui ci si alza a quello di andare a letto sono moltissime, ma è anche estremamente appagante: vedere i miei compagni di viaggio curiosi ed entusiasti dei paesaggi scozzesi, dei ristoranti proposti, dei luoghi che siamo andati a visitare mi ha reso davvero felice! Ho vissuto la Scozia da un punto di vista completamente diverso da come ero abituata, più lentamente, senza la fretta di vedere il più possibile ma gustandomela con calma e assaporandone ogni attimo, ogni profumo, ogni sfumatura di colore. Rivedere luoghi che avevo già visitato è stato molto emozionante e mi ha fatto riaffiorare alla mente piacevoli ricordi di viaggio.

Viaggio di gruppo Scozia 2019
Tutti assieme a Glencoe!

Come vi avevo già accennato, ho programmato personalmente l’itinerario cercando di comprendere varie tipologie di paesaggi e di alternare in ogni giornata castelli e attrazioni naturalistiche. Per quanto riguarda voli, hotel e tutta la parte burocratica mi sono affidata all’ormai sempre presente Francesca di Scozia Viaggi che, data la sua enorme esperienza, mi ha anche dato suggerimenti su come gestire le tempistiche durante le varie giornate: ho voluto comunque mantenere un ritrmo tranquillo, non correre troppo ma cercare di dedicare più tempo ad ogni singola tappa in modo da godersi maggiormente il viaggio. Ecco il nostro itinerario di 7 giorni in giro per la Scozia!

viaggio di gruppo scozia 2019
Una foto di gruppo durante la cena a Nairn

Giorno 1: Arrivo in Scozia

Il volo nel tardo pomeriggio ci ha purtroppo tolto un giorno di viaggio: siamo atterrati ad Edimburgo attorno alle 19.30 e dopo aver recuperato le valigie un transfer privato ci ha portati in centro presso il nostro alloggio, il Travelodge Central in St.Mary’s Street: centralissimo, camere comode e spaziose, colazione a buffet con piatti dolci e salati. Edimburgo ci ha accolti con una meravigliosa luce dorata che illuminava la cima dei palazzi che ci siamo goduti mentre raggiungevamo a piedi il ristorante scelto per la cena. Il The Doric si è rivelato una piacevolissima sorpresa: un ambiente accogliente, staff disponbile e ottimi piatti per iniziare al meglio il nostro viaggio!

 

Giorno 2:  Loch Lomond National Park e Glencoe

Dopo aver conosciuto il nostro super autista Andy il nostro on the road ha avuto inizio! Prima tappa: Linlithgow Palace. Questo bellissimo castello è costruito su di una collina affacciata su di un lago e fu una delle residenze dei sovrani Stuart per più di 300 anni: nel 1542 vi nacque anche la Regina Mary Stuart. Costeggiando il Loch Lomond, il lago più grande della Gran Bretagna, abbiamo raggiunto la nostra seconda tappa: Luss, delizioso villaggio caratterizzato da piccoli cottage con giardinetti fioriti e colorati. Qui abbiamo avuto tempo di esplorare il villaggio e di pranzare presso il The Village Rest per poi rimetterci brevemente in marcia fino alle vicine Falls of Falloch, delle cascate alte 9 metri che si raggiungono con una semplice passeggiata. Terza tappa: Glencoe. Impossibile non includere nell’itinerario la valle più bella e selvaggia di Scozia, con i suoi massicci montuosi contornati dalle nuvole, la vegetazione di un verde brillante, il silenzio che la caratterizza. Dopo una rigenerante passeggiata e dopo aver dato un’occhiata al vicino Glencoe Lochan abbiamo raggiunto infine Fort William: abbiamo dormito presso il Premier Inn, davvero molto accogliente e con la miglior colazione di tutto il viaggio, e abbiamo cenato da Crannog: unanime l’entusiamo per questa deliziosa cena a base di pesce, per molti il miglior pesce mai mangiato nella propria vita!

Glencoe-scozia-BeatriceRoat

 

Giorno 3: Loch Ness e Glen Affric

Da oggi il tempo ha purtroppo iniziato a fare i capricci ma ci ha fortunatamente permesso di rispettare al 100% il nostro programma di viaggio! Prima fermata, Fort Augustus: siamo stati fortunati ad arrivare proprio mentre alcune barche attraversavano le chiuse del Caledonian Canal, un’operazione molto interessante da osservare! Costeggiando il misterioso Loch Ness siamo poi giunti ad Urquhart Castle, uno dei castelli secondo me più belli di Scozia: abbiamo avuto tempo per esplorare le rovine di quello che era il più grande castello medievale scozzese con alle spalle un passato fatto di lotte, battaglie e razzie. Nel pomeriggio, dopo un pasto veloce, ci siamo inoltrati nel Glen Affric: la valle è poco conosciuta e quindi poco frequentata e ce la siamo goduti in pace e tranquillità. Dal parcheggio partono une serie di comode passeggiate che conducono attraverso boschi di Pini Scozzesi e fino ad un meraviglioso viewpoint. Tramite una stretta e tortuosissima single track road siamo sbucati a Nord, sul mare, e abbiamo raggiunto Chanonry Point. Purtroppo il mare era molto agitato e dei famosi delfini che vivono in zona nemmeno l’ombra! Abbiamo infine raggiunto Nairn, dove abbiamo cenato e pernottato al Braeval Hotel: le camere vista mare erano spettacolari e il ristorante accogliente e con ottimo cibo per concludere la giornata!

 

Giorno 4: Speyside

Prima fermata di questa piovosa giornata, Sueno’s Stone, una pietra pittica decorata e magnificamente conservata risalente al secolo tra l’800 e il 900 dC. Abbiamo poi proseguito verso la Elgin Cathedral, conosciuta come “Lanterna del Nord” è davvero imponente e maestosa, seppur in rovina. Salendo sulla torre si ha una magnifica vita sul complesso religioso e sulla cittadina di Elgin. Terza tappa: Glenlivet Distillery. Ci siamo inoltrati nello Speyside, la regione più ricca di distillerie di tutta la Scozia, e ci siamo fermati a quella di Glenlivet dove abbiamo preso parte ad un tour guidato con pratica audioguida in italiano che ci ha spiegato il processo di produzione del whisky. Abbiamo fatto anche alcuni assaggi e poi, tutti molto allegri, ci siamo fermati a pranzo nel carinissimo cafè della distilleria per un pasto veloce a base di zuppa e sandwich. Il pomeriggio prevedeva una visita al Balmoral Castle ma dato che pioveva e che del castello sono visitabili i giardini e solo due stanze interne abbiamo preferito cambiare castello: abbiamo quindi ripiegato su Ballindalloch Castle, scoperto per caso sfogliando dei volantini in Hotel, davvero molto bello e soprattutto diverso dagli altri visitati: molto sfarzoso ed elegante! Nel tardo pomeriggio abbiamo raggiunto Braemar per la cena ed il pernottamento: la Moorfield House è una Hotel accogliente a gestione famigliare e la cena, preparata dal proprietario Gordon, era davvero squisita e curata!

Glenlivet-scozia-BeatriceRoat
Glenlivet Distillery

 

Giorno 5: Attraverso il Perthshire e verso Edimburgo

L’ultimo giorno on the road in Scozia ci ha finalmente donato qualche agognato raggio di sole! Da Braemar e passando attraverso il Glenshee abbiamo raggiunto Dunkeld, dove ci siamo fermati prima a fare una passeggiata nel verdissimo bosco dell’Hermitage e successivamente nel piccolo e delizioso villaggio, dove abbiamo anche pranzato da Howies. Lasciandoci alle spalle il boscoso Perthshire e le strette stradine delle Highlands abbiamo fatto una fermata a Kinross per visitare il Loch Leven Castle: su questo castello su di un’isoletta che si raggiunge con 10 minuti di barca a motore venne tenuta prigioniera nel 1567 Mary Stuart. Ci siamo poi spostati a Culross, uno dei più bei villaggi scozzesi e, in quel momento, stranamente deserto: ci siamo goduti le vie acciottolate che salgono verso la cattedrale incorniciate da deliziosi cottage colorati e la vista sul Firth of Forth con la bassa marea del tardo pomeriggio. Ultima fermata, dopo aver attraversato il nuovo Queensferry Crossing, South Queensferry per un’occhiata veloce al Forth Bridge, patrimonio dell’Unesco. Abbiamo infine raggiunto nuovamente Edimburgo e il nostro alloggio, l’Hub di Premier Inn in Market Street e per cena abbiamo provato il Royal McGregor, un bel pub sul Royal Mile.

 

Giorno 6: Edimburgo

Non poteva mancare una visita ad Edimburgo, la magnifica capitale della Scozia! Abbiamo condensato in un giorno gran parte della città, partendo dalla Old Town, il Royal Mile, Greyfriars, Princes Street Gardens, Dean Village e infine Stockbridge. Abbiamo camminato moltissimo, eravamo tutti stanchissimi e ci è voluta una super merenda da Stockbridge Kitchen – dolcetti golosissimi! – per tirarsi su! La nostra ultima cena in terra scozzese l’abbiamo fatta alla Royal Mile Tavern: il viaggio si è chiuso in bellezza, tra golosità, birra e musica dal vivo!

 

Giorno 7: Rientro in Italia

Per l’ultimo giorno in Scozia ognuno ha avuto tempo libero da trascorrere tra shopping, musei, passeggiate. Io sono andata alla scoperta di una zona di Edimburgo che ancora mi mancava, l’Arthur’s Seat. Sono salita fino in cima, non senza fatica, per godermi il paesaggio magnifico sulla città. Nel primo pomeriggio abbiamo raggiunto Glasgow per imbarcarci sul nostro volo e ritornare in Italia.

 

L’avrete capito, questo primo viaggio di gruppo è stato fenomenale! Sono tornata ancora più innamorata della mia Scozia e soprattutto con la voglia di ritornarci il prima possibile! Fortunatamente non dovrò attendere ancora molto, tra tre mesi esatti si riparte! Ora sono sicura che questo viaggio è stato solo il primo di una lunga serie di viaggi di gruppo che proporrò in futuro. Grazie di cuore ai miei compagni di viaggio per essere stati così curiosi, puntuali, entusiasti. Grazie a Francesca di Scozia Viaggi per l’indispensabile aiuto nell’organizzazione del viaggio. Grazie a Extra Mile Coaches e al nostro super autista Andy per averci portati sani e salvi in giro per le Highlands!

A presto, con un nuovo vaggio di gruppo alla scoperta della Sozia!

Beatrice

 

15 pensieri riguardo “Viaggio di gruppo 2019: 7 giorni alla scoperta della Scozia!

  1. Fantastico reportage Beatrice e foto bellissime come sempre! Adesso che hai rotto il ghiaccio non ti ferma più nessuno 😉 davvero complimenti, non so se io riuscirei ad essere così professionale in Scozia… non appena metto piede lì perdo totalmente la testa 😂😍 Chissà, prima o poi mi metterò alla prova anch’io…

    Piace a 2 people

    1. Ilaria, direi che saresti assolutamente portata! Lady of the Isles Tour 😉 ihihihih, potrebbe essere un’idea! E’ stato un viaggio fantastico, i miei compagni di avventura sono stati davvero perfetti, un’ottima compagnia, non avrei potuto desiderare di più! Un bacio!

      "Mi piace"

    1. Grazie Leonardo! Non ho ancora programmato il prossimo viaggio, ma vi terrò senz’altro aggiornati qui sul blog 😁 sicuramente l’anno prossimo, ma mi sta ronzando per la testa l’idea di farne anche uno prima 😉

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.