Castelli scozzesi: il misterioso Huntly Castle

Durante il viaggio dello scorso anno con Scozia Viaggi lungo l’affascianante Aberdeenshire Castle Trail abbiamo visitato castelli di ogni genere: da eleganti dimore di campagna a pittoreschi ruderi più o meno conservati. Nell’unica mattina di pioggia beccata in 5 giorni di viaggio (come siamo stati fortunati!) abbiamo visitato Huntly Castle che, sarà stato proprio per la piogggia e per la nebbia che lo avvolgevano, mi ha dato davvero l’idea di un castello misterioso e un pò inquietante! Venite, vi racconto la sua storia!

spazio

Nel luogo in cui si trova oggi Huntly Castle sorsero, nel corso dei secoli, vari castelli: la posizione tra la confluenza di due fiumi – il Deveron e il Bogie – è infatti strategica e un castello qui avrebbe garantito il controllo totale della zona. La prima fortificazione fu costruita nel 1190 da Duncan Strathbogie, Conte di Fife: si chiamava Peel of Strathbogie e consisteva in una struttura di legno su di una collina artificiale protetta da un fossato. Durante le guerre di Indipendenza Scozzesi la famiglia Strathbogie commise un terribile errore: nel 1314, proprio alla vigilia della vittoria di Robert the Bruce a Bannockburn, l’allora Conte David giurò fedeltà agli inglesi! Ovviamente Robert the Bruce confiscò loro le terre e le donò invece alla potente e leale famiglia dei Gordon, Conti di Huntly, che diede il proprio nome al castello.

HuntlyCastle_BeatriceRoat
L’Huntly Castle sotto la pioggia era davvero misterioso ed affascinante!

Fu nel 1410 che i Gordon decisero di sostituire il vecchio castello di legno con una possente Tower House di pietra chiusa da una cinta muraria: di questo secondo castello oggi rimangono solo le fondamenta ancora visibili nella parte più a Nord del cortile interno. Nel 1452 i Gordon ebbero un violento scontro con i Douglas conti di Moray che non appoggiavano il re dell’epoca, James II: i Douglas bruciarono Huntly Castle e i Gordon in cambio sconfissero brutalmente i Douglas. Così, nel 1460 venne costruito l’odierno Huntly Castle, modificato e ammodernato nel corso dei secoli, cosicchè l’unica parte che oggi sopravvive dal 1460 sono le cantine.

Huntly-Castle-Scozia-BeatriceRoat
Vista del castello dalla biglietteria

Il castello, come ho già detto, subì moltissime modifiche nel corso dei secoli: nel 1550 George 4°Conte di Huntly e Lord Cancelliere di Scozia lo ricostruì come un grande ed elegante palazzo. E’ di questo periodo la visita di Maria di Guisa, mamma di Mary Stuart Regina di Scozia. Non sempre però i Gordon ebbero buoni rapporti con la Corona: nel 1562 George si scontrò in battaglia proprio con l’esercito della Stuart e perse la vita. Huntly Castle venne saccheggiato, il figlio di George condannato a morte. Nel 1594 un altro George, stavolta 6°Conte di Huntly, si unì ad un complotto per uccidere l’allora re James VI. Il sovrano attaccò nuovamente il castello e rase al suolo la vecchia Tower House. Solo 5 anni dopo George e James aggiustarono i loro rapporti ed il primo venne nominato Marchese: iniziò quindi a ristrutturare il castello per renderlo ancora più grandioso.

A questo periodo risalgono gli elementi decorativi che ancora oggi si possono ammirare, primi fra tutti i magnifici caminetti decorati che si trovano al secondo piano di cui uno risale al 1606 e che riportano simboli araldici, stemmi e incisioni: si vedono leoni, unicorni – animale simbolo della Scozia -, cervi, lupi e corone, addirittura i ritratti degli allora padroni di casa! Furono costruite anche le belle finestre a bovindo al piano superiore del palazzo e la facciata esterna fu decorata con la scritta “George Gordon First Marquis of Huntlie 16″ e “Henriette Stewart Marquesse of Huntlie 02″. Quel 16 e quel 02 assime danno un 1602, anno in cui fu realizzata l’opera. Infine, come non citare la stupenda scultura verticale che si trova sopra all’accesso principale del castello? Impossibile non notare queste decorazioni ed incredibile pensare che siano arrivate a noi dopo più di 400 anni!

Nei successivi 150 anni di storia la potenza di Huntly Castle andò sempre diminuendo: guerre civili e battaglie, ultima tra le quali la Rivolta Giacobita del 1745-46, misero a dura prova la resistenza del castello e dei Gordon.  Dopo il 1746 Huntly Castle era diventato una cava per gli abitanti del villaggio che con i suoi solidi massi costruirono case ed altri edifici. I Gordon si erano trasferiti nel vicino e più accogliente Huntly Lodge, che oggi ospita il Castle Hotel.  Fu solo verso la fine del 1800 che, come accadde fortunatamente ad altri castelli scozzei, si riconobbe il potenziale turistico di Huntly che venne quindi acquisito dallo Stato e da Historic Environment Scotland nel 1923.

Huntly-Castle-Scozia-BeatriceRoat
Ah, se non fosse per la pioggia mi sarei seduta volentieri su quella panchina ad osservare il castello!

La visita ad Huntly Castle è stata davvero interessante e il meteo di quella mattina ha sicuramente contribuito a rendere tutto ancora più misterioso: tutto era silenzioso ad eccezione del rumore della pioggia che cadeva sulle foglie e sui sassi. L’interno del castello l’abbiamo visitato in penombra, piano, senza parlare, quasi in punta di piedi: le cucine, le prigioni, i magazzini. Le scale a chiocciola che si arrampicano su per la torre, le sale una volta sfarzose e oggi deserte, senza tetto, con il pavimento lucido di pioggia e i muri spogli che si lanciano verso il cielo. Un castello molto suggestivo che vi consiglio di includere nel vostro itineario nell’Aberdeenshire!

Vi è piaciuto Huntly Castle? Allora forse sareste curiosi di scoprire anche Castle Fraser, Kildrummy Castle, Dunnottar Castle e Drum Castle!

Informazioni pratiche:

Orari di apertura:

1 Aprile-  30 Settembre:
Tutti i giorni, dalle 9.30 alle 17.30

1 Ottobre – 31 Marzo:
Tutti i giorni tranne giovedì e venerdì, daalle 10 alle 16

Il castello potrebbe chiudere per pranzo. Chiuso 25-26 dicembre e 1-2 gennaio.

Prezzi

Adulti: £6.00
Riduzioni: £4.80
Bambini d 5-15: £3.60
Bambini under 5: gratis

*prezzi aggiornati a giugno 2019

Huntly-Castle-Scozia-BeatriceRoat

 

21 pensieri riguardo “Castelli scozzesi: il misterioso Huntly Castle

  1. Ciao è vero noi siamo stati li giovedì scorso, non pioveva ma era nuvoloso, siamo arrivati dopo mezzogiorno ed eravamo gli unici visitatori. Si sentivano solo i nostri passi che rimbombavano nella tromba delle scale, se non ricordo male (abbiamo visitato tre castelli e i resti della cattedrale di Elgin quel giorno) in una stanza si dice viva il fantasma di un conte morto dopo aver ricevuto una pallonata nello stomaco durante un partita di pallacorda. Mio figlio si è seduto sulla panchina e fatta foto😁. Grazie al tuo bellissimo racconto mi sembra di essere ancora li.

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Carolina! Ho provato le stesse emozioni, che ricordi..anche noi eravamo gli unici visitatori in quell’occasione, questo ha contribuito sicuramente a rendere il tutto ancora più misterioso 🙂 E’ vero, uno dei passati proprietari era morto proprio in quel modo, poveretto!

      Mi piace

  2. Come potrebbe essere altrimenti …per me ogni volta è come tornare a casa, ma sempre una nuova scoperta….Non mi stanca mai ….è la mia droga personale, fatta di paesaggi fantastici, una storia affascinante e misteriosa, contornata da gente ospitale e cibo buonissimo!!!! Che altro…..provare per credere….😍😍😍
    Buon viaggio anche a te …e” che il sole ti accompagni”….🤗🤗

    Piace a 1 persona

  3. Ciao, innanzitutto complimenti per il bellissimo sito il tuo, molto ricco di informazioni utili per viaggiare e soggiornare in Scozia. E a proposito di soggiornare, avrei deciso di farmi una settimana a Edimburgo in Agosto, e poi girare nei dintorni con i tour giornalieri di Rabbie’s.
    Ho letto i tuoi utlissimi post sul dove soggiornare, e per ora avevo fermato una stanza al CityRoomz, che e’ molto centrale e comodo per tutti gli spostamenti.
    Volevo sapere se avevi qualche feedback su quell’hotel, e se in alternativa potevi consigliarmi un B&B carino ma non troppo costoso a Edimburgo, possibilmente non troppo lontano dalla Old city e da Prince Street… grazie in anticipo!
    Ps: Io sono un grande appassionato di Londra, se hai bisogno di consigli chiedimi pure!!!

    Piace a 2 people

    1. Ciao, grazie mille e benvenuto 🙂
      Sono stata al CityRoomz alcuni anni fa, un hotel confortevole, camere semplici ma funzionali. Prova a vedere se trovi qualcosa anche su Airbnb, si trovano alloggi molto interessanti nella New Town! Altrimenti, se sei un tipo da ostello, il The Baxter è fantastico!! Ottima idea di affidarsi a Rabbie’s per i tour, sono i migliori!!!!

      Mi piace

      1. Ciao, grazie per il benvenuto e per i consigli. 🙂
        Per i tour di Rabbie’s mi sono affidato al tuo giudizio, visto che non li ho mai usati a Londra, quindi ci conto che siano ottimi!!!
        A parte gli scherzi, ho gia’ visto che sono molto professionali e alla mano, infatti ho scambiato un paio di mail di dettagli sui tour e sono stati molto disponibili e gentili.
        Unica perplessita’, spero che l’accento scottish delle guide non sia troppo marcato, perche’ alle volte quando parlano in tv o nei film non e’ proprio immediato capire, anche se devo dirti che mi piace da morire: quando sento parlare James McAvoy o David Tennant in originale mi fanno impazzire!!!
        Comunque adesso ho visto pure che hai scritto una guida su tre giorni a Edimburgo, e visto che sono fermo la’ proprio tre giorni , e che ho il Kindle, mi sa che hai appena trovato un nuovo cliente!!!

        Se poi invece capiti a Londra, come tour ti consiglio i London Walks (ovviamente in inglese) che sono eccezionali: a parte quelli in citta; io ci ho visto Stonehenge, Oxford e i Cotswolds e Cambridge. Usano il treno per spostarsi poi hanno dei pullman sul posto per portarti in giro. L’unico loro problema e’ che paghi cash al momento e c’e’ la possibilita’ che non partano perche’ si basano sul numero di partecipanti, mentre da quel che ho capito i Rabbie’s garantiscono la partenza, anche se per ipotesi ci ritrovassimo solo in due… ma in Agosto ne dubito molto!!!

        Piace a 2 people

      2. In effetti l’accento scozzese mette a dura prova! Durante i tour non capisco sempre tutto al 100%, ma davvero il paesaggio che si ammira dal finestrino basta e avanza, anche se non capisci tutto tutto 🙂 Grazie per i consigli su Londra! Ci sono stata alcuni anni fa e ahimè devo ammettere che non è scattata la scintilla…troppo moderna per i miei gusti. Cambridge invece bellissima, ci sono stata 4 giorni e ne ho visitato i dintorni: Grantchester, Ely, Anglesey Abbey e poi mi sono spostata a Bath e a Stonehenge. Mi mancano le Cotswolds, è un sogno nel cassetto!!!!

        Grazie se deciderai di acquistare l’e-book, sicuramente ti darà spunti interessanti per visitare Edimburgo!! 🙂

        Mi piace

  4. Splendido….come solo certi castelli possono essere….io amo in modo assoluto quei tipi di castelli definiti ” ruderi o rovine “li si scatena la mia fantasia e riesco a entrare in sintonia con ogni scala, torre, muro…..lo so sembra strano, ma solo chi ama queste costruzioni può capire. Per me Scozia è passione assoluta è stato il mio viaggio del cuore da quando avevo 14 anni e sono riuscita a realizzarlo alla veneranda età di 47 anni e da quel momento ogni anno sono lì. Fra due settimane ci torno con quattro amiche alle quali ho passato la mia stessa malattia….🤩🤩🤩

    Piace a 2 people

    1. Ciao Lori! Anche io preferisco i castelli in rovina come Huntly Castle, dove sembra di fare un tuffo nel passato e dove inevitabilmente inzio a pensare a come sarà stato nei secoli scorsi, chi ci viveva, chi avrà dormito in quelle stanze ecc ecc 🙂 Li trovo più affascinanti e misteriosi rispetto ai castelli ben corsevati che alla fantasia lasciano meno spazio. Anche io sono quasi in partenza, ti precedo di una settimana, lunedì prossimo si parte con un gruppo alla scoperta della Scozia, non vedo l’ora!! Buon viaggio a te e alle tue amiche, sono sicura che vi divertirete un sacco!!!

      Mi piace

      1. Come potrebbe essere altrimenti …per me ogni volta è come tornare a casa, ma sempre una nuova scoperta….Non mi stanca mai ….è la mia droga personale, fatta di paesaggi fantastici, una storia affascinante e misteriosa, contornata da gente ospitale e cibo buonissimo!!!! Che altro…..provare per credere….😍😍😍
        Buon viaggio anche a te …e” che il sole ti accompagni”….🤗🤗

        Piace a 1 persona

    1. Grazie a te Florinda! Davvero molto interessante! All’inizio ero un pò demoralizzata per la pioggia ma poi devo dire che ha sicuramente contribuito a donare ancora più fascino e mistero al castello 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.