Consigli per un viaggio sull’Isola di Skye

La maggior parte delle persone che visita la Scozia è attratta dall’Isola di Skye, della quale ho già parlato qui . Ecco alcuni consigli per organizzare al meglio il vostro soggiorno sull’Isola!

Dedicateci il giusto tempo

Sono una fan dei viaggi rilassati, fatti con calma. Per questo, quando qualcuno mi dice di avere in mente di visitare Skye in una giornata, mi sale l’ansia! Skye, nonostante l’apparenza, è un’isola estesa e soprattutto lenta da girare per via delle single track road, le caratteristiche stradine a una sola corsia dove occorre scansarsi in apposite piazzole laterali per permettere ai veicoli provenienti dal senso di marcia opposto di passare. Ci sono moltissime cose da vedere, luoghi storici da visitare, bellezze naturali da scoprire ed è impossibie, assolutamente assurdo, pensare di dedicarci solamente una giornata. L’Isola di Skye è a tutti gli effetti una Scozia a sè, così diversa dalla mainland e con un fascino completamente differente. Il tempo minimo edindispensabile per visitarla, secondo me, sarebbero 2 o 3 giorni.

claigan coral beach
Claigan Coral Beach

Prenotate gli alloggi prima di partire

molti di voi lo potrebbero dare per scontato ma in effetti non è così. Moltissime volte mi è stato chiesto se sia possibile cercare gli alloggi direttamente in loco ma io lo sconsiglio vivamente, sia in alta che in bassa stagione. Durante i mesi estivi, soprattutto in agosto, orde di turisti arrivano su Skye e le strutture ricettive si riempiono davvero in fretta con il rischio, se non si prenota, di dover dormire in macchina o di accontentarsi di quello che si trova, e parlo soprattutto di prezzo! D’inverno invece alcune strutture chiudono e riaprono solo nei mesi più turistici. Questo discorso, personalmente, lo allargherei a tutta la Scozia: sempre meglio prenotare tutto prima di partire, per evitare di perdere tempo utile per l’esplorazione nella disperata ricerca di un posto dove dormire!

 

isle of skye
Broadford

Pernottate in zona Portree

Se dovessi cambiare qualcosa del mio ultimo viaggio in Scozia e sull’Isola di Skye sarebbe sicuramente la zona dove ho pernottato. Ho scelto una guesthouse a Dunvegan, che è si immerso in un magnifico paesaggio naturale ma è un punto scomodo dal quale muoversi. Pernottando a Portree sarete nel punto centrale dell’Isola e sarà molto più pratico e veloce raggiungere tutte le altre zone: meno tempo per gi spostamenti, più tempo per esplorare! Portree è inotre il centro abitato più grande di Skye, con più servizi e più ristoranti/locali.

 

Portree
Portree

Raggiungetela in un modo, lasciatela in un altro

Ci sono due modi per raggiungere l’Isola di Skye dalla mainland e il mio consiglio è di provarli entrambi: potete arrivarci comodamente e velocemente attraverso lo Skye Bridge, nei pressi di Kyle of Lochalsh oppure imbarcandovi su di un traghetto da Mallaig ad Armadale, nella parte Sud di Skye. La tratta è effettuata dalla compagnia Caledonian MacBrayne e ci metterete circa tre quarti d’ora per l’attraversamento. Il bello è la strada che percorrerete per prendere il traghetto, oppure una volta scesi: la Road to the Isles, che collega Fort William a Mallaig, ovvero, come dice il nome, “La strada per le Isole”, un susseguirsi di meraviglie!

isle of Skye
Trotternish Peninsula

Visitatela “a zone”

Per la sua particolare conformazione geografica l’Isola di Skye si presta bene ad essere visitata “a zone”. Questo è sicuramente il modo più semplice e pratico per esplorare l’isola: potete pensare ad un itinerario che copra, in diverse giornate, la Trotternish Peninsula (parte Nord-Est), le Waernish e Duirinish Peninsulas (parte Nord-Ovest), la Minginish Peninsula e la zona dei Cuillin (parte centro-occidentale) ed infine Strathaird e Sleat (parte Sud-Ovest. Ecco perchè Portree è la base ideale per esplorare l’isola: si trova esattamente al centro di tutte queste zone!

talisker bay
Talisker Bay

 

Spingetevi anche nelle zone più remote

Non limitatevi a visitare solo le zone più conosciute, come possono esserlo la Trotternish Peninsula o il Dunvegan Castle. Ci sono luoghi di Skye meno conosciuti e che si trovano fuori dalle classiche rotte turistiche che meritano sicuramente una puntatina, nonostante le strade per raggiungerle non siano proprio confortevoli. Un esempio su tutti è Elgol, minuscono villaggio di pescatori situato nella remota Strathaird Peninsula: pochissime case, una scuola affacciata su una spiaggia di sassi e una vista mozzafiato sui Cuillin, dall’altra parte della baia. Qui si ha davvero la sensazione di essere dispersi nel nulla, in balia delle forze della selvaggia natura scozzese!

 

Elgol
Elgol Bay

Preparate sempre un itinerario alternativo

Questo vale un pò per tutta la Scozia. Prima di partire, pensate a qualcosa da visitare in caso di brutto tempo, se le condizioni meteo vi impediscono di dedicarvi all’esplorazione della natura. Sull’Isola di Skye, se vi trovate nel bel mezzo di una giornata di pioggia torrenziale (come è successo a noi) potete ripiegare sulla visita alla Talisker Distillery, l’unica in tutta l’Isola, oppure del Castello di Dunvegan. In questo caso, al ritorno, fermatevi nell’omonimo villaggio ed assaggiate i magnifici dolci di Jann’s Cake: vi risolleveranno certamente il morale!

Neist Point Lighthouse
Neist Point Lighthouse

 

Siate educati: salutate sempre sui passing place!

Infine, un consiglio che non è propriamente turistico: è buona abitudine, e molto educato, fare un cenno di saluto e di ringraziamento quando si incontrano altre macchine lungo le single track road. Credetemi, vi accorgerete che tutti lo fanno, eccetto gli ignari turisti. E’ una cosa che dopo un pò diventa automatica ed anche divertente, ti fa sentire un pò come un abitante dell’Isola e non più come un turista di passaggio. In men che non si dica vi ritroverete quasi ad offendervi, se dall’auto che avete gentilmente fatto passare su di un passing place non giungerà alcun segno di ringraziamento! Provare per credere!

 

sligachan bridge

15 thoughts on “Consigli per un viaggio sull’Isola di Skye

  1. Buongiorno a tutti, innanzitutto complimenti, blog bellissimo. Ho bisogno di un consiglio e mi sembra che questo sia il posto giusto per ottenerlo. A inizio Luglio avrò 9-10 gg a disposizione per un viaggio in Scozia con la famiglia ossia io, mio marito e figlia di 11 anni. Ho due obiettivi, Skye ed a Edimburgo. Vorrei un consiglio su come raggiungere Skye, se possibile con mezzi pubblici (tutto o in parte) e su come muovermi a skye, dove vorrei pernottare almeno tre notti (accetto comunque suggerimenti). E’ fattibile? E’ chiaro che se “on the road” c’è la possibilità di vedere altre cose sono tutte bene accette, ma non voglio passare il tempo viaggiando quindi preferisco vedere meno cose, ma godermele. Non mi dispiacerebbe provare il Jacobite train, ma mi sembra di capire che sia più comodo da Glasgow. Per noi non ci sarebbero problemi a volare su Glasgow e rientrare da Edimburgo però ho visto che gli aerei per Glasgow non sono comodi.
    In sintesi: vorrei trascorrere alcuni giorni a Skye e il resto a Edimburgo, avrei bisogno di sapere come andare e tornare da Skye e come ci si muove a Skye. Accetto consigli su tappe intermedie se fattibili senza stress. Grazie infinite Monica

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Monica, benvenuta! Hai scritto anche sul forum di TripAdvisor vero? Ti rispondo qui, va bene? Dunque, inizio col dirti che noleggiare un’auto è sempre preferibile, soprattutto se vuoi visitare zone un pò più remote come l’Isola di Skye: con l’auto puoi raggiungere anche i luoghi più remoti ed hai piena libertà di movimento e spostamento. Affidandoti ai mezzi pubblici invece sei vincolata ad orari e tratte, e facendo due conti forse noleggiare l’auto conviene dato che treni e bus sono abbastanza cari. Se vuoi farti comunque un’idea, qui trovi orari e tratte dei bus su Skye: http://tiscon-maps-stagecoachbus.s3.amazonaws.com/RouteMaps/North%20Scotland/Skye%20route%20map.pdf. In ogni caso, visitare Skye ed Edimburgo nei giorni che hai a disposizione è fattibile, così come prendere il Jacobite Steam Train. Arrivare ad Edimburgo o Glasgow in questo caso non cambia molto (1h in più di treno/bus se parti da Edimburgo e un cambio), valuta quali orari/prezzi ti sembrano più comodi e convenienti.
      In definitiva: l’auto è decisamente consigliata se vuoi visitare Skye!

      Mi piace

  2. Bellissimo blog, molti consigli e spunti utili per un viaggio in Scozia.
    Quest’anno punterò a fare Orcadi e Skye….chiaramente con 4gg di soste andando e tornando.
    Ho grandi aspettative da queste due isole…😄
    Ho girato un po’ il nord (Irlandax2, Finlandia, Estonia, Islanda, Lettonia) e penso che il compromesso natura/villaggi caratteristi/storia/pub in Scozia sia perfetto (in Irlanda ho apprezzato molto i paesaggi e anche una o due punte a fine serata con musica tradizionale).

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Mirko! Anch’io sono stata in Islanda l’estate scorsa: bellissima isola, ma non mi ha trasmesso quella sensazione di calda accoglienza tipica della Scozia. In Irlanda invece sono stata quando andavo a scuola, per studiare a Dublino, quindi non l’ho vissuta come avrei dovuto (anche perchè ero minorenne quindi niente pub/serate). Le Orcadi purtroppo non ho ancora avuto modo di visitarle ma sono nella mia lista delle cose da vedere il prima possibile, assieme alle Shetland e alle Ebridi Esterne!

      Mi piace

  3. Che posto meraviglioso ed io che mi illudo che con l’America avrò realizzato il viaggio della vita. Qui di vite ce ne vorrebbero molte di più per scoprire le bellezze del mondo. Che tristeee! mI accontenterò di guardare Skye attraverso le tue foto e le tue parole. Ciaoo

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Bea! Guarda, ci sono così tanti luoghi magnifici che anch’io vorrei visitare nel mondo che non so se ce la farò a vederli tutti! Aiuto!! Però l’America….che sogno!!! L’isola di Skye è più vicina, più a portata di mano…chissà che prima o poi non ti scappi un bel viaggetto pure qui! 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...