Devil’s Pulpit – Finnich Glen: come raggiungere la famosa location di Outlander in Scozia

Tra le varie location della serie tv Outlander in Scozia una delle più famose ed affascinanti è sicuramente il Devil’s Pulpit, una profonda gola scavata nella roccia il cui nome sulle mappe è Finnich Glen, o Finnich Gorge, alla base della quale scorre un torrente, il Carnock Burn. Il nome Devil’s Pulpit, “Pulpito del diavolo”, si riferisce ad una roccia tondeggiante che emerge dalle acque scure e spesso turbolente del torrente: da qui, si dice, il diavolo parlava con i suoi seguaci. Qualcuno sostiene che il luogo, celato alla vista, fosse un punto di incontro per i Druidi Celti o, ancora, che lo streghe usassero la roccia per eseguire sacrifici. Le peculiari acque rosse del torrente e la location così remota ben si prestano a misteriose e tenebrose storie. La realtà dietro la particolare tonalità dell’acqua è molto più semplice: il colore è dovuto alle rocce di arenaria rossa tipiche della gola!

  1. DEVIL’S PULPIT NELLA SERIE OUTLANDER
  2. DOVE SI TROVA IL DEVIL’S PULPIT
  3. COME SI RAGGIUNGE IL DEVIL’S PULPIT

DEVIL’S PULPIT NELLA SERIE OUTLANDER

Nella famosa serie Tv Outlander il Devil’s Pulpit appare nella prima stagione e viene chiamato “St Ninian’s Spring” o “Liar’s Spring”, la “Fonte della verità”. Claire, dopo essere piombata nel passato attraverso le pietre ed aver incontrato Jamie e la sua compagnia, viene portata da Dougall in questo luogo misterioso. Nella serie l’acqua bevuta dalla fonte ha il potere di far dire la verità alle persone, o meglio, se qualcuno dirà una bugia dopo aver bevuto, l’acqua lo farà bruciare dall’interno! Dougall mette alla prova Claire per verificare la sua sincerità facendola bere prima di interrogarla sulla sua provenienza e sulle sue intenzioni.

DOVE SI TROVA IL DEVIL’S PULPIT

Il Devil’d Pulpit si trova nella Contea di Stirling a circa 25 Km da Glasgow e 80 Km da Edimburgo, nei pressi del villaggio di Croftamie (prima del villaggio se provenite da sud, dopo il villaggio se provenite da nord). Il luogo non è segnalato e non è facile trovarlo: dopo il successo di Outlander il flusso di turisti è stato così alto da creare forti disagi al traffico perchè in loco non ci sono parcheggi, senza contare il fatto che scendere fino alla gola può rivelarsi difficoltoso e, in alcuni casi, pericoloso. Per capire il luogo esatto dove inizia il sentiero controllate su Google Maps: come potete vedere dallo Street View non ci sono parcheggi, ma solo uno spiazzo sterrato dove ci stanno tre autovettore. Segnali, paracarri e segnaletica orizzontale dissuadono i turisti – giustamente – dal parcheggiare lungo il ciglio stradale. Il mio suggerimento è di arrivare presto al mattino o tardi alla sera, per essere sicuri di trovare posto per parcheggiare. Se non trovate posti liberi, potete parcheggiare all’incrocio tra la A809 e la B834 e poi raggiungere l’imbocco del sentiero a piedi, in circa 5-10 minuti (attenzione però, dovreste camminare sulla strada e c’è un tratto senza marciapiede). In fondo all’articolo vi ho inserito una mappa con indicato l’inizio del percorso.

Acqua e rocce rosse al Devilìs Pulpit

COME SI RAGGIUNGE IL DEVIL’S PULPIT

Una volta parcheggiato nell’apposita piazzola (se siete tanto fortunati da aver trovato posto) attraversate la strada (non fate come noi che ci siamo dirette a colpo sicuro attraverso il cancelletto che si trova accanto al parcheggio): c’è un muretto con un’apertura e noterete un chiaro sentiero battuto dai molti visitatori che vi transitano. Vi inoltrerete in un tranquillo boschetto che costeggia dei campi e ben presto la gola apparirà alla vostra sinistra. Fate molta attenzione se vi avvicinate alle pareti rocciose perchè non ci sono protezioni e rischiate di cadere. Seguite il sentiero per circa 10-15 minuti finchè non troverete la via d’accesso al Devil’s Pulpit, una serie di scalini di roccia conosciuti come Devil’s Steps o Jacob’s Ladder.

Gli scalini di roccia che scendono nella gola

La discesa dalla sommità alla base della gola dura solo pochi minuti e non si può definire pericolosa, ma abbastanza impegnativa lo è: gli scalini di roccia lasciano presto il posto a gradini naturali fatti da pietre e radici, intervallati da grossi cubi di cemento posizionati lungo la ripida discesa. Per aiutarsi è stato posizionato un cordino al quale sorreggersi che viene periodicamente cambiato. Gli “scalini” da cui scendere sono molto alti ed irregolari, spesso occorre calarsi e arrampicarsi per riuscire a procedere (ho avuto male alle gambe per giorni, dopo essere scesa e risalita, e sono una persona abituata a camminare!). Fate molta attenzione se il fondo del sentiero è bagnato e fangoso, in questo caso può essere pericoloso perchè il rischio di scivolare è alto. Ovviamente sarà necessario indossare scarpe e vestiti adatti e non portare zaini/borse troppo ingombranti. Se avete difficoltà motorie o soffrite di vertigini, il sentiero non è consigliato.

Una volta arrivati in fondo alla ripida discesa vi ritroverete catapultati nella famosa location di Outlander! Se il livello del torrente lo permette, o se avete con voi un paio di stivali di gomma, potreste risalire brevemente la corrente (verso sinistra) fino a raggiungere una serie di piccole cascatelle molto pittoresche. Noi non siamo riuscite perchè il livello dell’acqua era troppo alto, ma anche solo rimanere là, sulle rocce, ad ammirare il torrente scuro e le alte pareti sassose ricoperte di muschio e vegetazione, merita tutta la fatica della discesa (e della salita che vi aspetta!). E’ un luogo magico, fuori dal tempo, sembra quasi di essere in un altro mondo!


Se viaggiate in auto non avrete problemi a raggiungere il Finnich Glen, con i mezzi pubblici invece il viaggio è più lento e complicato. La soluzione migliore sarebbe, partendo da Glasgow, prendere il bus Midland Bluebird X10 o X10A che in un’ora di viaggio ferma a Killearn, a circa 3,5 Km dall’imbocco del sentiero per il Finnich Glen che dovreste raggiungere a piedi impiegandoci un’altra ora.


Cercate consigli su come organizzare un PERFETTO VIAGGIO IN SCOZIA? Questo è l’articolo giusto per voi! Per i lettori del mio blog è disponibile anche uno sconto del 10% sul noleggio auto con Celtic Legend!

sconto Celtic Legend

Vi ricordo che tramite il mio sito potete acquistare in anticipo i biglietti delle principali attrazioni di Edimburgo tra le quali:

Il castello, per saltare la fila ed entrare più velocemente
La Camera Obscura, divertimento assicurato per tutta la famiglia
Holyrood Palace, per seguire le orme di Mary Stuart
Royal Yacht Britannia, per curiosare nella vita della famiglia reale
Mary King’s Close, per scoprire la tenebrosa storia della Edimburgo sotterranea

Trovate inoltre:

Ticket per l’airlink che collega l’aeroporto al centro
Royal Edinburgh, pass turistico che comprende il castello, Holyrood Palace e Royal Yacht Britannia
Edinburgh City Pass, pass turistico che comprende l’ingresso a 22 attrazioni di Edimburgo
Ticket per il bus Hop On-Hop Off della durata di 24h con il quale potrete girare la città fermandovi a visitare le varie attrazioni (qui la versione da 48h)
Tour guidato in italiano, per scoprire l’interessante storia della città accompagnati da una guida italiana
Tour dei fantasmi in italiano, al calare della sera, per scoprire il lato nascosto e tenebroso di Edimburgo
Tour in inglese di vario genere: l’horror show, il tour di Harry Potter, il tour sul whisky, quello sulla birra e molti altri!

Vi ricordo che sono disponibili anche dei buoni sconto:

Autonoleggio: sconto del 10% sul noleggio con Celtic Legend
Booking e Airbnb: sconti per la prenotazione sui noti siti di prenotazione

E infine… ricordatevi che offro anche un servizio di programmazione itinerari personalizzati, selezionando per voi voli, noleggio auto, suggerendovi hotel e ristoranti e creando il viaggio perfetto in base alle vostre esigenze: mandate una mail a info@nelcuoredellascozia.com per avere maggiori informazioni!

bluedonatebutton-3

Se hai trovato i contenuti del mio blog utili ed interessanti puoi sostenermi offrendomi un caffè virtuale su Ko-fi, lasciando se ti fa piacere anche un commento! Le donazioni ricevute saranno utili per sostenere le spese relative alla gestione di questo sito! Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.