Guida Edimburgo: come arrivare, come muoversi, dove dormire e molto altro.

indice contenuti

1. BENVENUTI AD EDIMBURGO!

Edimburgo è lo specchio della Scozia: spirito misterioso ed antico, leggende che permeano ogni angolo, la natura selvaggia a due passi dal centro. Sono lontani i tempi in cui la capitale della Scozia era una città insalubre e poco sicura in cui vivere: nel Medioevo la Old Town, attorno alla quale si sviluppava inizialmente il centro abitato chiuso da possenti mura, era un luogo oscuro e così affollato che la gente più povera era costretta a vivere in vie sotterranee assieme a briganti e fuorilegge, al buio e in condizioni igieniche così ripugnanti che il diffondersi di epidemie era all’ordine del giorno. L’aria era irrespirabile sia in questi cunicoli che fuori: la fogne, i liquami e i rifiuti della città confluivano infatti nel Nor Loch, un lago putrido che si trovava nell’esatto punto in cui oggi sorgono i Princes Street Gardens tanto che qualcuno afferma che i giardini siano così verdi e rigogliosi proprio per questo motivo. “Auld Reekie”, la vecchia fumosa: così veniva chiamata Edimburgo nei secoli scorsi per via dell’aria puzzolente e permea del fumo di legna e torba usate per riscaldarsi e cucinare. La situazione andò migliorando nei secoli seguenti e con la costruzione nella New Town per risolvere il problema dell’eccessivo sovraffollamento. Lo sviluppo della città e l’interesse che i turisti dimostravano per i romantici panorami delle Highlands portò ad Edimburgo molti visitatori ma anche intellettuali e studiosi. Da “vecchia fumosa” la capitale scozzese prese il soprannome di “Atene del Nord” per denotarne la ricchezza culturale, letteraria ed artistica che sbocciò con la costruzio Continua a leggere “Guida Edimburgo: come arrivare, come muoversi, dove dormire e molto altro.”