Royal Yacht Britannia, il panfilo della Famiglia Reale da visitare ad Edimburgo

Una delle attrazioni più visitate di Edimburgo, dopo il Castello e il Palazzo di Holyrood, è il Royal Yacht Britannia, l’ex panfilo della famiglia reale ormeggiato nel quartiere portuale di Leith presso il grande centro commerciale Ocean Terminal. La visita è davvero molto interessante e resa esaustiva e completa grazie alla piccola mostra introduttiva ma soprattutto alle audioguide disponibili anche in italiano che spiegano nel dettaglio i punti di interesse a bordo della nave. In questo articolo vi porto alla scoperta del Royal Yacht Britannia, venite con me? Continua a leggere “Royal Yacht Britannia, il panfilo della Famiglia Reale da visitare ad Edimburgo”

Aviemore, il cuore del Cairngorms National Park: passeggiate nella natura e un magnifico b&b!

Dopo 10 giorni trascorsi lungo la costa, mi ci volevano davvero un pò di montagna e un pò di passeggiate nei boschi ed Aviemore, nel Cairngorms National Park, si è rivelata la scelta giusta per spezzare il tragitto da Portknockie ad Edimburgo. Il Cairgnorms National Park si trova nel cuore delle Highlands e rappresenta un’area naturale protetta, fondata nel 2003,  e secondo parco nazionale dopo il Loch Lomond National Park più a sud. Il nome del parco deriva dalla massiccia catena montuosa che lo caratterizza, i Cairngorms, alte montagne dalle cime brulle e arrotondate, contornate da boschi, villaggi, distillerie, altopiani, ampie distese di terra fertile. Un vero paradiso, no? Continua a leggere “Aviemore, il cuore del Cairngorms National Park: passeggiate nella natura e un magnifico b&b!”

Elgin, tra storia e cashmere: cosa fare nella cittadina scozzese, dove mangiare e dove dormire

“Castle to Cathedral to Cashmere”. Queste tre c sono il motto della cittadina di Elgin, capoluogo amministrativo del Morayshire, regione ad est di Inverness, lungo la costa del Moray Firth: una regione caratterizzata da una bellissima costa, da un entroterra ricco di distillerie e dalla presenza di interessanti siti storici. Se come me state pensando di esplorare questa magnifica e ancora poco turistica zona della Scozia e volete trovare una base ottimale da cui spostarvi nei dintorni anche con i mezzi pubblici, allora Elgin è quello che fa per voi. E non solo come semplice base d’appoggio: la cittadina offre infatti molte attrazioni…e non solo quelle decantate nel suo motto! Venite con me, vi porto a conoscere la cittadina di Elgin! Continua a leggere “Elgin, tra storia e cashmere: cosa fare nella cittadina scozzese, dove mangiare e dove dormire”

Un viaggio in Scozia lungo la costa di Morayshire, Aberdeenshire e nel Cairngorms National Park

Dopo una settimana esatta dal rientro, sono finalmente riuscita a sistemare tutte le foto e le idee del mio ultimo viaggio in Scozia: se nel 2017 avevo esplorato l’estremo Nord e il Perthshire e nel 2018 avevo dedicato il viaggio ad Aberdeenshire, Fife ed East Lothian, il 2019 – dopo il viaggio di gruppo di giugno – è stato l’anno di una zona scozzese che sognavo di visitare da anni, quella della costa del Moray Firth ad Est di Inverness, con una piccola sosta anche ad Aviemore, nel Cairngorms National Park. Purtroppo il meteo non mi è proprio venuto incontro questa volta, l’autunno scozzese è iniziato in modo molto piovoso e ventoso ma, a parte qualche piccola rinuncia nel programma, sono riuscita a fare tutto quello che mi ero prefissata, nonostante la pioggia. Continua a leggere “Un viaggio in Scozia lungo la costa di Morayshire, Aberdeenshire e nel Cairngorms National Park”

Castelli scozzesi: Ballindalloch Castle, la perla del Nord

Ogni tanto qualche fuori programma si rivela davvero un colpo di fortuna! In occasione del primo viaggio di gruppo che ho guidato attraverso la Scozia, una giornata di pioggia battente ci ha fatto desistere dal visitare i giardini del Balmoral Castle optando invece per una deviazione al non distante Ballindalloch Castle, scoperto per caso tra i volantini turistici in esposizione in Hotel. Questo castello di cui non avevo mai sentito parlare è stata una bellissima scoperta e il gruppo ha molto apprezzato i suoi interni eleganti e i suoi bei giardini che siamo riusciti a vedere velocemente tra un acquazzone e l’altro! Continua a leggere “Castelli scozzesi: Ballindalloch Castle, la perla del Nord”

Cartoline dalla Scozia // Luglio: Isole, isole isole!

Quante isole ci sono in Scozia? Tante, tantissime! Isole abitate, isole selvagge, verdeggianti, brulle, ricche di spiagge bianchissime o di monumenti storici. Quali sono le vostre preferite? Le fotografie di questo appuntamento con “Cartoline dalla Scozia” sanno di mare e di luoghi remoti, sanno di giornate meravigliose alla scoperta di pittoresche isole battute dal vento, sembra di sentire la brezza tra i capelli e si è subito pervasi da quella sensazione di libertà assoluta che la Scozia sa donare a chi la ama. Continua a leggere “Cartoline dalla Scozia // Luglio: Isole, isole isole!”

Guida Edimburgo: come arrivare, come muoversi, dove dormire e molto altro.

indice contenuti

1. BENVENUTI AD EDIMBURGO!

Edimburgo è lo specchio della Scozia: spirito misterioso ed antico, leggende che permeano ogni angolo, la natura selvaggia a due passi dal centro. Sono lontani i tempi in cui la capitale della Scozia era una città insalubre e poco sicura in cui vivere: nel Medioevo la Old Town, attorno alla quale si sviluppava inizialmente il centro abitato chiuso da possenti mura, era un luogo oscuro e così affollato che la gente più povera era costretta a vivere in vie sotterranee assieme a briganti e fuorilegge, al buio e in condizioni igieniche così ripugnanti che il diffondersi di epidemie era all’ordine del giorno. L’aria era irrespirabile sia in questi cunicoli che fuori: la fogne, i liquami e i rifiuti della città confluivano infatti nel Nor Loch, un lago putrido che si trovava nell’esatto punto in cui oggi sorgono i Princes Street Gardens tanto che qualcuno afferma che i giardini siano così verdi e rigogliosi proprio per questo motivo. “Auld Reekie”, la vecchia fumosa: così veniva chiamata Edimburgo nei secoli scorsi per via dell’aria puzzolente e permea del fumo di legna e torba usate per riscaldarsi e cucinare. La situazione andò migliorando nei secoli seguenti e con la costruzione nella New Town per risolvere il problema dell’eccessivo sovraffollamento. Lo sviluppo della città e l’interesse che i turisti dimostravano per i romantici panorami delle Highlands portò ad Edimburgo molti visitatori ma anche intellettuali e studiosi. Da “vecchia fumosa” la capitale scozzese prese il soprannome di “Atene del Nord” per denotarne la ricchezza culturale, letteraria ed artistica che sbocciò con la costruzio Continua a leggere “Guida Edimburgo: come arrivare, come muoversi, dove dormire e molto altro.”