Castelli scozzesi: Ballindalloch Castle, la perla del Nord

Ogni tanto qualche fuori programma si rivela davvero un colpo di fortuna! In occasione del primo viaggio di gruppo che ho guidato attraverso la Scozia, una giornata di pioggia battente ci ha fatto desistere dal visitare i giardini del Balmoral Castle optando invece per una deviazione al non distante Ballindalloch Castle, scoperto per caso tra i volantini turistici in esposizione in Hotel. Questo castello di cui non avevo mai sentito parlare è stata una bellissima scoperta e il gruppo ha molto apprezzato i suoi interni eleganti e i suoi bei giardini che siamo riusciti a vedere velocemente tra un acquazzone e l’altro!

spazio

Nonostante la mia predilizione per i castelli in rovina come quelli di Dunnottar, Urquhart o Tantallon, il Ballindalloch Castle mi ha piacevolmente stupita e devo dire che i suoi interni, magnificamente conservati, hanno incantato non solo il mio gruppo ma anche la sottoscritta! Pensate che da quando fu terminato di costruire nel 1546, il castello è sempre stato la residenza della stessa famiglia, i Macpherson-Grant, che vivono tuttora al suo interno! La bellezza di Ballindalloch si nota appena raggiunto il parcheggio: una serie di edifici aggiunti nel corso dei secoli formano una struttura omogenea ed elegante, posta in un curatissimo prato circondato da meravigliosi giardini.

Ballindalloch Castle Map
Mappa dei giardini di Ballindalloch Castle (credits)
Ballindalloch Castle-BeatriceRoat
Veduta del castello da Sud-Est, sulla torre di sinistra l’entrata principale
IMG_0600
Veduta del castello da Nord-Ovest, arrivando dal parcheggio

Un sentiero alberato e un romantico tunnel di maggiociondoli accolgono i visitatori che si apprestano ad esplorare il castello; torri e torrette, finestre decorate e pareti ricoperte d’erica donano un’aria quasi fiabesca a Ballindalloch. Dalla parte opposta del castello rispetto al parcheggio troverete l’ingresso, sormontato da una magnifico intaglio che riporta lo stemma dei Macpherson e la frase “Ye Lord shall preserve thy going out and thy coming in” (Signori proteggi coloro che entrano e coloro che escono). Gli interni di Ballindalloch Castle sono eleganti e raffinati, curati nei minimi dettagli; putroppo non è permesso fare fotografie, quindi quelle che troverete in questo articolo provengono dal sito ufficiale del castello.

Ballindalloch Castle-BeatriceRoat
Primo scorcio del castello
Ballindalloch Castle-BeatriceRoat
Il tunnel di maggiociondoli sulla sinistra

Una volta entrati si trovano una serie di salottini, diversi per stile e colore, tra cui un graziosissimo salotto rosa pastello: sulle pareti quadri e ritratti di famiglia mentre, su tavolini e scrittoi, mazzi di fiori freschi. La sensazione è proprio quella di entrare in una  casa tutt’ora abitata. La stanza più sfarzosa è la Dining Room, la sala da pranzo, alla quale si accede tramite una scala a chiocciola dal piano sottostante: decorata con pannellature di pino americano risalenti al 1840, la sala vanta un grande caminetto originale recante lo stemma della famiglia Macpherson Grant.

drawing-room
La Drawing Room: lo specchio risale al 1750 (credits)
diningroom
The Dining Room (credits)

Al piano superiore si trovano le camere da letto, tra le quali la più bella è secondo me quella dei bambini, con cavalli a dondolo, bambole e orsetti di peluches. In una delle torri, la Highland Tower, si trova invece la stanza della servitù, spoglia e vuota rispetto alle altre stanze del castello, accessibile tramite una stretta e ripida scala a chiocciola. Dopo aver visitato gli interni ci siamo spostati verso i giardini, che sono a dir poco meravigliosi: sarebbe stato fantastico goderne con una bella giornata di sole, ma anche con la pioggia se ne percepisce immediatamente il fascino. La parte più bella è secondo me il Rock Garden, un giardino roccioso con uno stretto sentiero che si inerpica tra piante e fiori di ogni genere.

Ballindalloch Castle-BeatriceRoat
Il rock Garden
Ballindalloch Castle-BeatriceRoat
Vista dal rock garden

Come potete vedere nella mappa all’inizio di questo articolo, la tenuta che circonda il castello è davvero estesa. Vi consiglio di fare un giro fino al walled garden, il giardinetto racchiuso dentro a mura di sassi che si raggiunge passeggiando su un viale di coloratissimi rododendri. Al centro del walled garden si trova un fontana con delle statue di aironi e, tutto attorno, un roseto. All’interno del grande parco si trova anche un labirinto d’erba, uno stagno, una grande area giochi per bambini. In una sala del castello si trova anche un piccolo shop e tearoom per una dolce merenda o un pranzo leggero.

 


INFORMAZIONI PRATICHE

Orari di apertura:
Il castello è aperto ai visitatori da metà aprile e fine settembre con orario 10-16 (ultimo ingresso alle 15). Chiuso la domenica.

Ticket:

  • Adulti: 12£
  • Bambini 6-16: 6£
  • Bambini under 6: gratuito
  • Senior (over 60): 10£
  • Family (2 adulti+fino a 3 bambini): 28£
  • L’ingresso ai soli giardini ha prezzi ridotti

(dati aggiornati settembre 2019)

Sito ufficiale: www.ballindallochcastle.co.uk

 

10 pensieri riguardo “Castelli scozzesi: Ballindalloch Castle, la perla del Nord

      1. Verissimo, una volta assaggiata se ne vuole ancora… per me in realta’ vale per tutto il regno unito, e infatti vorrei andare anche in Galles, che mi dicono molto bello, e in Irlanda del Nord, Devo assolutamente andare a vedere la Giant Causeway (anche se Iona e’ meno conosciuta ma e’ uguale) e i luoghi dove hanno girato Game of Thrones

        Piace a 1 persona

      2. anche io!! Sono anni che sogno la Cornovaglia e le Costwolds, e poi vorrei tornare in Galles – ne ho visto solo un piccolo angolino – e anche nel Lake District. Insomma, vorrei proprio vedere tutto 😛 Quando mi deciderò a “lasciare un pò da parte” la Scozia ovviamente hihihi

        Piace a 1 persona

      3. I Cotswolds sono belli come si dice, li ho visti solo un po’ in un tour giornaliero che comprendeva anche Oxford, fatto con i London Walks http://www.walks.com/ e mi e’ rimasta la voglia di tornarci.
        La Cornovaglia e’ nella mia to-do list da molto tempo… Se tu devi lasciar da parte la Scozia, Io devo farlo con Londra, e dopo dieci anni quest’anno mi son deciso e ho cominciato a farlo, con la Scozia … adesso pero’ non posso cominciare con la Scozia, senno’ non si finisce piu’

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.