East Neuk of Fife, un angolo di Scozia che resta nel cuore!

C’è un luogo in Scozia dove sembra di trovarsi all’interno di una fiaba, un luogo fatto di piccoli e tranquilli villaggi, dove tutto sa di mare e dove la vista si perde sempre all’orizzonte, tra le onde. Un tratto di costa nella regione del Fife,  proprio al di là del Firth of Forth e a due passi da Edimburgo ma che sembra lontano anni luce dal trambusto cittadino e dal traffico che si concentra attorno alla capitale. Ora chiudete gli occhi e immaginatevi il profumo del mare, il verso dei gabbiani, il rumore delle onde e il vento che vi accarezza il viso e vi scompiglia i capelli. Pensate a dei piccoli cottage bianchi, a dei porticcioli colorati, a un sentiero che si snoda lungo la costa. Aggiungeteci dei piccoli negozi di artigianato, minuscole tearoom, chioschetti che propongono pesce e crostacei appena pescati. Ecco, siete arrivati nell’East Neuk of Fife, uno degli angoli più belli di tutta la Scozia!

Continua a leggere “East Neuk of Fife, un angolo di Scozia che resta nel cuore!”

Percorrere a piedi il Fife Coastal Path, tra spiagge e villaggi di pescatori

La John Muir Way, la Great Glen Way, il Moray Coastal Trail, il The Cateran Trail. La Scozia è davvero ricca di sentieri e di strade a lunga percorrenza da fare a piedi lungo la costa, nelle Hihglands, da una parte all’altra della Nazione. Tra i trail più famosi c’è sicuramente il Fife Coastal Path, che ho avuto il piacere di percorrere, almeno in minima parte, durante il mio ultimo viaggio. Era un sogno che avevo nel cassetto da un paio d’anni, riuscire a percorrere a piedi questo bel sentiero costiero e visitare i piccoli villaggi di pescatori di cui avevo visto moltissime fotografie in giro per il web. Io ne ho percorso solo un piccolissimo tratto ma, in questo articolo, voglio parlarvene approfonditamente nel caso in cui vogliate buttarvi nell’impresa di percorrerlo tutto dall’inizio alla fine. Pronti per mettervi in cammino? Continua a leggere “Percorrere a piedi il Fife Coastal Path, tra spiagge e villaggi di pescatori”