Scopriamo il whisky scozzese // Parte 1: Storia

Molto probabilmente lo avrete notato, qui sul blog non ho mai parlato di whisky. Il punto è che, oltre al fatto di non essere una grande amante degli alcolici in generale, di whisky non ne so proprio nulla. Ho visitato, alcuni anni fa, una distilleria (la Talisker, su Skye) ma non ho mai approfondito le mie conoscenze sul più celebre dei prodotti scozzesi. Così, quando Ferdinando Viti di Oro di Scozia mi ha inviato una mail proponendomi una serie di articoli a tema whisky da pubblicare sul mio sito, non ci ho pensato due volte. A scriverli è Ulisse Soncini, suo socio e amico, grande esperto nel campo del whisky: ha conseguito il titolo di Whisky Ambassador frequentando a Glasgow il primo training al mondo accreditato e il titolo di Master Blender presso la distilleria Glengoyne (qui trovate il suo percorso di studi completo). Partiamo dunque con Ulisse alla scoperta di questo antico e prezioso whisky scozzese! Continua a leggere “Scopriamo il whisky scozzese // Parte 1: Storia”

Cosa fare a Pitlochry, nel cuore del Perthshire

Nell’ultimo racconto di viaggio ci eravamo lasciati a Dunkeld & Birnam, mentre aspettavo l’autobus per la mia prossima meta. In poco meno di mezz’ora di viaggio, durante il quale ho chiacchierato di Scozia con un ragazzo conosciuto alla fermata (ci siamo scambiati i like delle rispettive pagine facebook, trovate qui la sua), sono arrivata a Pitlochry. Pitochry è una meta popolarissima sia per i turisti che per gli scozzesi, divenuta celebre dopo un viaggio della Regina Vittoria nel vicino Blair Castle, avvenuto nel 1842: il fatto che la Regina se ne innamorò follemente e che, nel 1863, Pitlochry fu raggiunta anche dalla ferrovia, fece del piccolo villaggio una meta turistica molto ambita. Oggi Pitlochry mantiene tutto il suo fascino vittoriano e accoglie i visitatori con negozi, cultura, eventi e rilassanti passeggiate all’aria aperta.

Continua a leggere “Cosa fare a Pitlochry, nel cuore del Perthshire”